Gioco legale e responsabile

Scommesse

Guida scommesse 2: le 2 strategie facili per svoltare nel betting ed iniziare ad operare come i vincenti

Nella nostra seconda parte della "Guida Scommesse" vi parliamo di due strategie molto facili che tutti possono applicare per migliorare il loro piano di betting.

Scritto da
15/05/2019 17:30

15.672


Dopo avervi svelato due metodi molto semplici per individuare le value bets (quote sbagliate), continua la nostra “Guida scommesse” riservata ai principianti. Oggi vi parliamo di due strategie che possono sembrare banali ma che in pochi rispettano e seguono, commettendo un grave errore (perché perdono potenziali margini di profitto).

Ricordatevi che non esistono metodi vincenti a prescindere nel betting che vi garantiscono nell’immediato un guadagno sicuro, dipende tutto dalle vostre skills e dalla vostra preparazione, come nel poker.

L’importante è non scommettere mai oltre le proprie possibilità: fatelo rispettando il bankroll (le proprie risorse monetarie) con intelligenza (in genere al massimo l’1%-2% del proprio budget per ogni scommessa).

I bettors vincenti sono quelli che puntano solo le quote più alte e al momento giusto (il tempismo è tutto) e lo fanno rispettando in modo corretto la gestione del proprio budget. Ecco le due strategie.

Guida Scommesse – Puntare solo le quote più alte del mercato

E’ sempre meglio scommettere solo e quando c’è valore, ma se  iniziate a puntare sulle quote più alte del mercato, state pure certi che iniziate ad essere sulla strada giusta per dare una svolta al vostro piano di betting perché finalmente avete un approccio corretto alle scommesse.

E’ importante disporre di più conti di vari bookmakers legali ed autorizzati. Questo vi permette anche di verificare ed usufruire dei migliori bonus possibili sul mercatonella nostra sezione, per esempio, sono presenti i bonus dei principali bookmakers legali italiani.

La premessa è quella di testare questi metodi con cifre molto basse, quasi simboliche per voi. Con i soldi ottenuti dai bonus, in modo tale da fare esperienza senza dover perdere denaro.

L’obiettivo finale è uno: cercare di scommettere, in ogni caso, con le quote più alte del mercato, con il book X o Y a seconda delle quote offerte. Tendenzialmente il lavoro del commerciante è quello di individuare i prezzi migliori, quelli che gli garantiscono migliori margini di guadagno. E’ lo stesso nelle scommesse: i professionisti vanno a cercare le quote più convenienti ed alla fine, in termini di ROI (ritorno dell’investimento) l’incremento sarà tangibile.

Perché rinunciare alle quote migliori? Oramai esistono comparatori di quote come Oddschecker che vi agevolano la vita ed in pochi click potete capire le odds più alte del mercato.

Guida Scommesse – Conoscere la vita della quota

Come vi abbiamo spiegato, le value bets non sono altro che quote “sbagliate” dai risk manager. Ma forse non è corretto neanche dire così. Nei mercati principali, con maggiore liquidità, l’industria del betting ha raggiunto senza dubbio un grado di conoscenza della materia molto elevata.

Però si vengono a creare delle situazioni di vantaggio, a prescindere, per lo scommettitore che bisogna avere le skills per individuare. In genere sono i mercati che condizionano i prezzi, è così anche nel betting. La massa di scommettitori può condizionare una quota (soprattutto durante il suo percorso, non in apertura e chiusura).

In genere la liquidità (il denaro scommesso) condiziona la linea delle quote.

Facciamo un esempio banale. Per l’eccessiva esposizione su un evento (per esempio vittoria del Real Madrid), il bookmaker è costretto ad abbassare le quote sulle merengues. Per equilibrare il banco ed attirare gioco sul pareggio e la vittoria del Barcellona, i risk manager sono costretti alzare le odds su questi due eventi. In questo modo – detto in maniera un pò semplicistica (ma comprensibile) – si può creare valore a vantaggio del punter.

 

SCOPRI I MIGLIORI BOOKMAKERS LEGALI ITALIANI CON IL LORO BONUS DI BENVENUTO

 

Per questo motivo è importante appuntarsi la quota di apertura e le oscillazioni più significative delle quote. In questo modo si possono iniziare a capire meglio come funzionano i mercati del betting ed è più facile capire quando c’è valore. Seguire la vita di una quota è essenziale per capire quando è il momento giusto per scommettere.

Il tempismo è tutto!

Ricordate: lo scommettitore più forte non è quello bravo nel fare pronostici rispetto agli altri, ma quello che riesce ad individuare le quote più alte del mercato e lo fa nel momento giusto, quando c’è valore atteso.

Tempismo al giusto prezzo, è questo il segreto!

Fine seconda parte – continua

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento