GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Scommesse

Scommesse: incredibile “quadrupla” vinta ad Avellino, con €5 incassa €6.416!

Scritto da
28/11/2017 11:20

2.481


Ogni settimana, Sisal pubblica le multiple più ricche vinte sulle propria piattaforma. Nel corso del tempo abbiamo visto numerose scommesse incredibili, che hanno permesso ai fortunatissimi vincitori di trasformare un piccolo investimento in un incasso di tutto rispetto.

Recentemente sono state pubblicate le multiple più ricche di due settimane fa, ovvero quelle che si riferiscono all’11° giornata di Serie A. Per intenderci, parliamo di quel turno iniziato con lo 0-2 della Juventus a San Siro contro il Milan.

Durante quel weekend, uno scommettitore di Avellino ha messo in mostra doti da veggente centrando una multipla da quattro eventi che ha del clamoroso. Non solo perché gli ha permesso di moltiplicare per più di mille volte il suo investimento, ma anche per la tipologia di bet sicuramente alternativa…

 

Bonus immediato di 30€ su Lottomatica, per Poker, Scommesse e Casinò. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER30! E’un’esclusiva Assopoker!

multiprodotto_300x250_ita

 

Scommesse alternative: la tipologia “goal/no goal : goal/no goal”

Il giocatore in questione – le cui iniziali sono G.R. ed è di Avellino – ha infatti compilato una semplice “quadrupla“. Solitamente i top winner nelle multiple sono utenti che hanno centrato una lista infinita di risultati con quote basse, mentre nel suo caso si tratta di una scommessa su quattro eventi con quote molto alte.

Interessante soprattutto la tipologia di scommessa: G.R. ha scelto di puntare sul “goal/no goal : goal/no goal“. Si tratta di una bet nella quale si deve indovinare se entrambe le squadre segneranno nel primo tempo e se entrambe le squadre segneranno nel secondo tempo.

Facciamo chiarezza con un esempio: se giochiamo goal/no goal in Napoli-Juventus dobbiamo sperare in un primo tempo con entrambe le squadre a segno e un secondo tempo con una sola o nessuna delle due squadre a segno.

Trattandosi di una scommessa molto precisa, le quote sono generalmente alte. Questa circostanza non ha spaventato il punter di Avellino, il quale, al contrario, ha deciso di unire quattro bet di questo tipo in una sola multipla.

Mentre Rodrigo de Paul esultava per il goal allo scadere, ad Avellino qualcuno iniziava a crederci…

La “strana” multipla a quota 1.200 vinta ad Avellino

G.R. ha infatti giocato goal/no goal (ovvero entrambe le squadre segnano nel primo tempo/solo una o nessuna delle due squadre segna nel secondo) su Napoli-Sassuolo, Crotone-Fiorentina, Udinese-Atalanta e Sampdoria-Chievo Verona.

Si trattava delle quattro partite delle 15:00, pertanto dopo i canonici 90 minuti R.G. si era già assicurato la maxi vincita.

Questo perché:

  • in Napoli-Sassuolo c’è stato il goal di Allan al 22′ e il pareggio di Falcinelli al 41′; nel secondo tempo ha segnato solo il Napoli con Mertens (al 54′).
  • In Crotone-Fiorentina il primo tempo si è chiuso sul 2-1 e questo è stato anche il risultato finale, perché nel secondo tempo non ci sono state reti.
  • In Sampdoria-Chievo c’è stato il goal dei padroni di casa al 20′ con Linetty e il pareggio di Cacciatore al 24′; nel secondo tempo c’è stato il solo goal di Torreira all’84’.

Il grande colpo di fortuna, per R.G., c’è stato in Udinese-Atalanta: gli ospiti sono passati in vantaggio al 29′ con Kurtic e il goal dei friulani nel primo tempo (fondamentale per permettere allo scommettitore di continuare a sognare) è arrivato nel primo minuto di recupero, grazie a un rigore trasformato da de Paul. Nel secondo tempo ha segnato solo l’Udinese, grazie alla rete di Barak.

In questo modo, nel giro di meno di due ore, lo scommettitore di Avellino è riuscito a centrare una multipla a quota 1.283. La sua puntata di appena €5 si è quindi trasformata in una vincita da €6.416.

Ecco l’incredibile multipla vinta dall’utente di Sisal R.G.:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento