Gioco legale e responsabile

Scommesse

Scommesse: Tiger Woods trionfa al Masters e manda rotti i bookies. A Las Vegas punter vince $1,19 milioni

Il trionfo di Tiger Woods al Masters è costato parecchi milioni alle società di scommesse. Un professionista a Las Vegas ha vinto $1,19 milioni.

Scritto da
15/04/2019 12:30

3.042


Dopo quattordici anni, Tiger Woods vince il Masters e manda in rovina diversi bookmakers secondo i tabloid inglesi che lo bancavano ad una quota importante, 14 a 1 (15 volte la posta).

Ad Augusta, nell’83esima edizione del torneo più prestigioso del mondo del golf, lo statunitense compie un’impresa storica e indossa per la quinta volta la “Green Jacket”. E’ il suo ottantunesimo trionfo nel PGA Tour.

Tiger Woods è tornato alla vittoria

Per Woods è il quindicesimo Major in carriera: l’ultimo l’ha vinto nel lontano 2008, in occasione degli Us Open. Peccato per Francesco Molinari (quinto) protagonista di un folgorante inizio di torneo. Ma l’italiano ha pagato caro nel finale la tensione ed ha perso per un nulla.

Per un solo colpo Tiger ha preceduto Brooks Koepka, Xander Schauffele e Dustin Johnson, con un punteggio di 275 (-13). Francesco Molinari ha chiuso il suo percorso a 277.

Woods ha incassato 2 milioni di dollari, mentre gli scommettitori hanno festeggiato con lui.

 

Registrati a 888Sport.it, usa il codice: ITALIA ed avrei un super BONUS del 100% fino a €100!


Il bookmaker inglese William Hill, a Las Vegas, ha accettato una scommessa da $85.000: lo scommettitore ha incassato $1,19 milioni.  Pazzesco! Come vi ripetiamo sempre: non fatevi fuorviare da queste vincite, giocate in modo responsabile solo per divertimento. I casi che citiamo solo solo delle eccezioni appartenenti a professionisti di lungo corso (non a caso ha piazzato la scommessa a Las Vegas) e ricchi uomini d’affari.

A rivelare questa vincita è stato Nick Bogdanovich, direttore trading per la divisione USA del book britannico sul sito di informazione actionnetwork.com.

Bogdanovich non ha accettato subito la scommessa: ha dovuto chiedere autorizzazione all’amministratore delegato per il mercato americano Joe Asher che ha accettato la scommessa ed il grosso rischio.

Non piange solo la società di scommesse inglese. Anche altri bookmakers statunitensi escono con le ossa rotte dal Masters: DraftKings e Fanduel avevano raccolto parecchio denaro su Tiger. DraftKings aveva accettato il 27% delle bets sul campionissimo che staccava di gran lunga tutti gli altri candidati al titolo.

Coral Eurobet ha pagato diverse scommesse speciali e doppie su Tiger Woods a quote che sono arrivate fino a 75 a 1.

Il portavoce di Coral Eurobet John Hill ha commentato al Daily Star: “Il successo di Tiger nel Gran National è stata una pagina brutta per la storia dei bookmakers ma proprio quando ci sentivamo fuori dai guai, il successo di Tiger al Masters ha ancora di più gettato sale sulle nostre ferite. Woods è costato una fortuna ai bookmakers per la sua carriera nei Major ed è tornato a ‘mordicchiarci” ancora una volta. Nonostante il payout, questa vittoria è una fantastica storia sportiva e un ottimo spot per il golf” e forse anche per il betting.

LEGGI OGNI GIORNO LE NOSTRE NEWS E PRONOSTICI SULLE SCOMMESSE! CLICCA QUI!

Phil Hellmuth fa i complimenti a Tiger e dice di aspettarlo al Poker Night. Il campione di golf si concederà una sessione di cash game? Così fa capire Poker Brat anche se questa storia suona strana alle nostre orecchie. Nel 2010 Woods rifiutò una grosso contratto di sponsorizzazione da parte di una poker room americana.

Riportiamo questo fatto per una ragione di cronaca. Vi ricordiamo di scommettere solo cifre che vi potete permettere: il betting deve essere svago e divertimento, usate la testa e giocate con responsabilità!

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento