Gioco legale e responsabile

Scommesse

Trump – Biden, la sfida infiamma le scommesse: €43 milioni nell’Exchange, The Donald sfavorito al 35%

Donald Trump sfavorito nella borsa internazionale delle scommesse: la nostra analisi e le quote.

Scritto da
24/06/2020 17:03

688


Si infiammano le scommesse “politiche” e chi ci conosce bene sa che 4 anni fa abbiamo condiviso con voi due belle value bets: l’elezione (contro ogni pronostico) di Donald Trump (sfavoritissimo contro Hilary Clinton) e della rivoluzionaria Brexit.

I volumi nella borsa internazionale delle scommesse sono già molto alti (43,7 milioni di euro scambiati) e potrebbero battere qualsiasi record assoluto per qualsiasi tipologia di bet.

Proprio 4 anni fa, The Donald – per il mercato del betting- partiva nettamente dietro ad Hilary ma tutti i sondaggi non davano i due rivali così distaccati (e per questa ragione individuammo una bella scommessa di valore).

Sia chiaro: quelle elezioni vengono ricordate per i sondaggi sbagliati, non fu proprio così. I sondaggi davano in vantaggio – negli ultimi giorni – la Clinton in vantaggio di 2/3 punti percentuali. Hilary ottenne il 2% di voti in più, ma Trump si assicurò il numero giusto di delegati (negli Stati più importanti) e fu eletto.

Biden contro Trump: il candidato democratico è in vantaggio anche secondo il mercato delle scommesse.

L’errore evidente dei bookmakers e degli scommettitori

Un chiaro errore di valutazione – nel 2016 – dei bookmakers che erano anche costretti a mantenere le quote su Trump così alte, perché troppo scoperti con il banco sulla favorita Clinton.

Un’occasione da cogliere al volo comunque fosse finita la partita decisiva per la Casa Bianca. I prezzi erano molto generosi.

Presidenziali nella storia del betting

In queste elezioni presidenziali – con ogni probabilità – si batterà ogni record su Betfair International. Potrebbe essere scritta una nuova pagina di storia delle scommesse mondiali.

Alle ore 13 del 24 giugno 2020, sono stati scambiati €43.767.045, con €27.235.256 scambiati sull’attuale presidente. Nel Betting exchange gli utenti si scambiano le scommesse – per chi non lo sapesse -, c’è chi banca (come se fosse un bookmaker) e c’è chi punta.

Perché Trump è finito al 35% (quota 2.86)

L’ultima quota scambiata è a 2.86, un’enormità a nostro avviso, pari al 34,9%. E pensare che nel periodo pre-Coronavirus, Trump sembrava lanciatissimo verso la conferma: la sua quota era scesa a 1.64. Quasi il 61%. I sondaggi confermano questo trend (ed anche percentuale) ma le cose potrebbero cambiare di nuovo.

Quota di Trump è passata da 1.64 pre-Covid19 a 2.86 di oggi

L’emergenza sanitaria ha rimescolato le carte: ha provocato apprensione ma anche sfiducia verso un’amministrazione che ha dato la sensazione si sottovalutare (in fase iniziale) la pandemia.

Bonus Scommesse

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

La conseguente crisi economica ha fatto scivolare Trump nei sondaggi (visto che era il suo punto di forza). La quota è iniziata a salire da marzo ed è esplosa con l’uccisione di George Floyd da parte di un poliziotto, con la protesta di massa in tutte le strade degli States. La posizione morbida della Casa Bianca verso la vicenda non ha aiutato in termini di popolarità (anche nel mercato delle scommesse).

L’ultima convention di Trump, con pochissimo pubblico, ha dato un ulteriore segnale negativo agli scommettitori e la quota negli ultimi giorni si è incendiata arrivando sopra 2.80.

Biden favorito: la quota da 100 a 1.69

Il candidato democratico Biden è quindi favorito per i bettors (ed anche i bookmakers sono sulla stessa linea). La quota stamani è passata da 1.75 ad addirittura 1.69 (59%) e continua a scendere. I prezzi su Biden iniziali erano a 100. Una bella rimonta.

Tra gli altri candidati le quote danno poche chances di vittoria. Tra i più noti citiamo Hilary Clinton (quota 100), Mike Pence (100), Michelle Obama (180), Andrew Cuomo (310).

Nei prossimi mesi – Covid19 a parte – il vento però potrebbe cambiare., visto la velocità con le quali sono cambiate le quote sull’attuale inquilino della Casa Bianca.

Trump a meno del 35% sembra troppo basso.

I sondaggi

L’ultimo sondaggio della CNN effettuato dava in vantaggio Biden di 14 punti. Fox dà il candidato dem avanti di 12, ma c’è ancora una fascia dell’elettorato indecisa che potrebbe rompere gli equilibri negli ultimi mesi.

Tag:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento