Gioco legale e responsabile

Storie di Assopoker

Intervista ad Andrea Iocco tra poker live, online e YouTube

Intervista ad Andrea Iocco, poker player full time che ci racconta dei suoi ultimi tempi tra poker live e online, e del suo nuovo canale YouTube a tema poker nato per "ridare qualcosa indietro a un mondo che mi ha donato tantissimo"

Scritto da
07/10/2021 17:03

1.137


Qualche settimana fa Andrea Iocco si è reso protagonista di una deep run ai Campionati Italiani ISOP riuscendo a chiudere in quarta posizione un tavolo finale conteso da avversari come Alessio Isaia, Carmelo Vasta e il vincitore Romano Ravaioli.

Riguardando il final table giocato da ‘Naked85’, c’è stata una mano in particolare, che troverete riportata in questa intervista, che ha stimolato la nostra curiosità. Ne abbiamo approfittato per fare una chiacchierata con il grinder abruzzese sui suoi ultimi tempi pokeristici e la sua carriera di youtuber fresca di inaugurazione!

Andrea Iocco

Andrea Iocco, foto PokerFactor

Ciao Andrea, benvenuto su Assopoker! Come sta andando ai tavoli? 

“Per quanto riguarda il live ho giocato poco, dopo la pandemia ho fatto solo due tornei che sono andati male, serviva un periodo di riadattamento. Poi in tutti i tornei dei Campionati Italiani ho fatto un solo ITM, un final table senza molte gioie, finché all’ultimo evento, il Main Event, ho dato tutto me stesso ed è andata bene.

Ho fatto 4° partendo da short al tavolo finale; secondo me ho giocato bene, ma alla fine ho perso il flip finale che poteva spostare tutto contro Romano Ravaioli. AK contro QQ, imparabile, però se vinco quel flip metto un piede sul primo posto molto facilmente.”

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

C’è un’altra mano che ci incuriosisce di più però: un push 15x con QJo da under the gun… come mai questa scelta fuori standard?

“In realtà c’è poco da dire. L’unico motivo per cui lo faccio è perché Vasta openfolda da BB appena gli arriva la seconda carta, prima che io facessi action. Io ho un’immagine tight, se non sbaglio ero circa 15x e non penso di ricevere troppi call loose. Poi se per dire mi chiama TT gioco in flip, contro AK sono comunque al 40%…

Se avessi semplicemente aperto qualcuno al tavolo avrebbe capito la mia mossa e mi avrebbe potuto flattare in position o addirittura pushare. Ho anticipato tutti, sono quelle piccole cose che capisci solo al tavolo

Secondo me se ne sono accorti altri due o tre al tavolo, non tutti, e secondo me è un’abilità quella di stare attento a seguire ogni piccolo dettaglio. Sicuramente lo ha notato Isaia, che è stato il primo a sbuffare quando ha visto che ho pushato. Era short anche lui ed era pronto a fare la stessa cosa, e secondo me anche ATC.”

 

Cambiamo argomento: parliamo dell’online e dei tuoi progetti per il futuro.

“Adesso gioco prevalentemente MTT online dal .com, durante la quarantena ho fatto un periodo di studio di cash game che mi è servito molto e ora ho ripreso con i tornei. 

Durante la pandemia tutti si sono buttati sui tornei… e io mi sono buttato sul cash game perché volevo aumentare il mio bagaglio. Ho fatto 7 mesi di cash game con un coach (anonimo), mi ha cambiato molto, ha migliorato il mio gioco nettamente. Ciò che ho imparato nel cash game mi ha aiutato anche molto nei tornei, ci sono molte dinamiche specialmente nella fase deep stack che sicuramente servono. 

I risultati più grandi li ho sempre avuti nei live, e penso che mi impegnerò in qualche evento più grande tra novembre e dicembre, online mi manca ancora il colpaccio che sposta. Ci sono andato veramente molto vicino poche settimane fa, ma non era ancora il momento evidentemente.”

 

Conserviamo la chicca per ultima: hai appena aperto un canale YouTube sul poker! Parlaci di questo nuovo progetto.

“YouTube è una passione che ho da tempo, volevo farla da tanto ma non ho mai trovato il tempo. Mi piace la condivisione, non lo faccio per questioni economiche o di visual. Visto che il poker mi ha dato tanto magari posso dare il mio contributo indietro, magari condividendo le mie esperienze, sperando di ridare un po’ di linfa al mondo del poker in Italia che si sta un po’ perdendo. 

Per ora ho fatto pochi video, non ne faccio tutti i giorni, solo quando mi viene l’ispirazione di condividere qualche cosa. Principalmente vorrei dare dei messaggi, magari farò dei video per principianti, altri un po’ più tecnici magari su alcuni spot che mi succedono live, magari faccio una chiacchierata con qualcuno che conosco. Insomma, ho varie idee, ma seguirò l’ispirazione per provare a dare un contributo a un mondo che mi ha dato moltissimo.”

 


 

Senza neanche farlo apposta proprio ieri Andrea ha pubblicato un video sulla mano che sta infiammando i social dei pokeristi italiani, quella dell’eliminazione di Mustapha Kanit dall’High Roller WSOP.

Non poteva cascare un’occasione migliore per lasciarvi qua sotto un video del suo canale!

 

 

Tag: