Gioco legale e responsabile

ABC del Poker · Strategie di Poker

Se non individui il pollo nella prima mezz’ora… 7 atteggiamenti tipici del fish

Hai difficoltà a capire quale sia il fish seduto al tuo tavolo? Uhm… non è che il fish sei proprio tu? Controlla subito se hai questi 7 atteggiamenti tipici!

Scritto da
26/11/2020 13:59

1.800


Il fish, nel poker, è quel giocatore evidentemente alle prime armi, che commette un sacco di errori e che finisce per elargire tutte le sue chip agli avversari. A meno che non vi sediate in una partita high stakes, dove di fish ne bazzicano ben pochi, vi sarà sicuramente capitato di trovarne al vostro tavolo.

O forse eravate proprio voi, il proverbiale pollo da individuare nella prima mezzora? Ecco 7 atteggiamenti tipici del fish!

Il fish non conosce bene le regole

Le prime mani sono cruciali. Se un giocatore si sente insicuro, non ha fiducia in sé o in quello che fa, con ogni probabilità è un fish. O meglio, è  un player che ha appena approcciato il poker e che, per forza, non può conoscere tutte le regole del gioco.

Questo tipico atteggiamento da fish è ovviamente il più semplice da individuare.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Non è coerente

Quando un giocatore è coerente con ciò che fa, allora è probabile che un avversario di buon livello sia in grado di individuarne lo stile di gioco per cercare di sfruttare la propria eventuale edge.

Un giocatore esperto ha sempre il suo stile di gioco, che è in grado di variare per non rendersi troppo exploitable. Un fish no. Il fish gioca una mano in una maniera, e poi la stessa identica mano in modo completamente opposto.

Questa mancanza di coerenza si manifesta spesso negli importi di puntata.

Gioca quando non tocca a lui

Ovviamente questo tell non si può individuare giocando a poker online, ma dal vivo… oh, dal vivo succede spessissimo!

Un giocatore principiante, e quindi un fish, spesso si distrae: non sa quando tocca a lui (tanto che deve essere richiamato dal dealer) oppure punta, folda o rilancia quando in realtà non è il suo turno.

Mostra spesso la propria mano quando perde

Una tendenza tipica del fish è quella di far vedere all’avversario il contenuto della propria mano, anche quando non è dovuto. Per esempio, oppo punta e fish chiama: è oppo che è obbligato a mostrare le proprie carte, mentre fish può anche gettarle nel muck se vede che la sua mano non è migliore di quella altrui.

Bene, il fish molto spesso lascia comunque che l’avversario, e il resto del tavolo, vengano a conoscenza delle sue carte private. Ovviamente, queste informazioni apparentemente (per lui) insignificanti sono di grande valore per chi le sa cogliere.

 

Poker fish

“Se non individui il pollo entro la prima mezz’ora… magari è un pesce”

 

Il limp è il suo credo

Rilanciare pre-flop? Un mito, per il giocatore principiante. Molto meglio fare limp! Il ragionamento è: chiamo soltanto, così non spendo molto, e vediamo cosa mi portano le prime tre carte comuni.

Ormai lo abbiamo ripetuto fino allo sfinimento che l’aggressività è la chiave del successo nel poker. Questo non significa che non esistano occasioni in cui il limp è una giocata sensata, ma renderlo lo strumento principale del proprio stile di gioco pre-flop è tipico del player scarso!

Il fish te lo dice, se bluffa

I fish bluffano molto più di quanto dovrebbero. Gli basta aver preso un minimo di confidenza con il gioco, ed eccoli tentare di emulare il Tom Dwan visto ad High Stakes Poker o il Teddy KGB ammirato in Rounders.

Non solo: quando riescono a portare a termine un bluff, i fish non stanno nella pelle… devono farti vedere che si sono portati a casa il piatto con 7 2 su board A Q 10 9 3 !

Il fish gioca almeno il 40% delle mani

Atteggiamento imparentato con l’abuso del limp. Il fish vuole giocare, punto. Non importa se tu hai rilanciato, oppo ha tribettato e tizio prima di lui è andato in four-bet. Fish deve comunque chiamare con Q 8 perché sono suited. Perché la donna è la mia carta preferita. Perché ieri sera ho visto un film che mi è piaciuto.

Insomma, ogni scusa è buona per dare un’occhiata almeno al flop!