Gioco legale e responsabile

ABC del Poker

Giocare King-Jack da bottone dopo un limp in un torneo di poker

Una mano come King-Jack ha decisamente molte sfaccettature da analizzare, prima tra tutte il contesto. Ve ne proponiamo uno.

Scritto da
12/08/2020 10:06

847


King-Jack

Le decisioni da prendere durante una partita di poker, che sia cash game o torneo, sono sempre centinaia ogni sessione. Anche quando abbiamo una mano buona come King-Jack da bottone.

CONSULTA OGNI GIORNO IL NOSTRO CALENDARIO DEI TORNEI ONLINE: CLICCA QUI

Ognuna di queste decisioni dipende da mille fattori, dal contesto, dal valore dei propri avversari, dagli stack, dalla posizione ecc. ecc.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Come giocare King-Jack da BTN

Questo tipo di situazioni sono sempre diverse, mai le stesse, ma si possono prendere in esame degli esempi per provare a dare delle risposte ai giocatori che non hanno molta esperienza. 

Oggi mettiamo l’accento su una situazione di torneo 8-Handed nella quale l’action arriva al giocatore che agisce da HiJack e decide di limpare a T2.400 con oltre 61.000 chips. 

Noi siamo da bottone e abbiamo k j . Come ci comportiamo?

Il range dei limpers

Come è ovviamente facile comprendere, il range dei giocatori che limpano, se abbiamo a che fare con players ricreativi, di solito è meno forte di quello dei giocatori che rilanciano la mano, anche e soprattutto quando il limp arriva da late position come in questo caso. 

La circostanza che abbiamo una combinazione di carte forti è un bonus addizionale rispetto alla posizione che occupiamo al tavolo, ma in questo caso possiamo essere piuttosto convincenti, a prescindere dall’equity che ha la nostra mano. 

Intanto l’azione “call” elimina la nostra possibilità di vincere il piatto uncontested preflop, cosa che potremmo ottenere immediatamente decidendo di aprire il colpo. 

Se uno o due giocatori decidessero di chiamare, invece, ci metteremmo nella condizione di vincere il piatto con una continuation bet al flop, a prescindere dalle prime tre carte comuni.

L’errore del call

Molti giocatori scelgono di chiamare in uno scenario come questo, ma comportandosi in questo modo non solo diminuiscono la loro capacità di vincere con l’aggressività, ma riducono sensibilmente il valore della propria mano, perché incoraggiano il call dello small blind e rischiano di giocare il colpo contro ben tre avversari. 

Il valore di molte mani che come K-J conquistano al post flop, dipende quasi sempre dalla limitazione del numero di rivali ottenuta da un rilancio pre. 

Il rilancio è di gran lunga la migliore decisione. 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento