Gioco legale e responsabile

Omaha · Visitatore

Pot Limit Omaha: guida completa al gioco (4° parte)

Scritto da
09/12/2010 16:00

8.708


La skill più importante, da padroneggiare nel Pot Limit Omaha, è il saper scegliere le starting hand più profittevoli da porre in gioco. Tuttavia, non esiste materiale sufficientemente ampio da poter coprire ogni possibile situazione, ma è pur vero che per il giocatore principiante può essere di grande aiuto anche fornire quelle linee guida considerate ormai standard, ossia esattamente l’obiettivo perseguito dall’utente NOFX_PUNK nella sua guida a questa variante.

“Premetto innanzitutto che la scelta delle mani con cui entrerete in azione dipenderà dai seguenti fattori:

  1. Il tavolo è tight o loose?
  2. Quanti giocatori ci sono?
  3. Quanti avversari ci sono nel piatto quando è il vostro turno di agire?
  4. Il pot è stato raisato? E nel caso, da chi e da quale posizione?
  5. Voi in che posizione siete?

1. Se il vostro tavolo è tight, dovreste considerare l’idea di quittarlo e di spostarvi su un altro, pur se esiste comunque la possibilità di guadagnare soldi anche in queste condizioni. In generale, dovrete giocare in maniera più aggressiva rispetto al solito, ossia più bluff e open-raise pre-flop. Il vantaggio che avrete, in tavoli del genere, sarà che saprete come giocano gli altri e vi renderete di conseguenza meno leggibili entrando in azione con più mani e con maggiore aggressività.

2. Come regola generale, giocate più tight in un tavolo fullring e più loose in uno short-handed.

3. Se diversi opponent sono già nel piatto quando tocca a voi parlare, avrete a disposizione maggiori informazioni che vi permetteranno di giocare più mani. Inoltre, le vostre drawing hand acquisteranno più valore e scenderà la probabilità che un vostro raise possa sfoltire il field.

4. Se il piatto è gia stato rilanciato, dovrete giocare mani che pensate non possano essere dominate da quelle dell’original raiser. Dovrete quindi essere più selettivi sulle starting hand da porre in gioco.

5. La vostra posizione influirà particolarmente sulle mani che sceglierete di giocare. Come regola base, rimanete tight da early position e ampliate man mano il vostro opening-range mentre avanzate verso late.

Nel prossimo articolo, vi fornirò una tabella di starting hand selezionate in base a quanto detto finora.”

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento