Gioco legale e responsabile

Omaha · Visitatore

Pot Limit Omaha: guida completa al gioco (7° parte)

Scritto da
07/01/2011 08:02

7.312


Per concludere il discorso sul gioco pre-flop nel Pot Limit Omaha, scopriamo quest’oggi quando e con che mani conviene rilanciare piuttosto che limpare.

“Nell’Omaha, a prescindere da quale mano abbiate, quella del vostro avversario avrà sempre una chance decente di batterla. Ad esempio, se ricevete a a k k sarete in vantaggio soltanto di 3 a 2 contro qualcosa come 8 7 6 5 . Alla luce di ciò, è lecito chiedersi se vale la pena rilanciare quando si ha una starting hand buona.

Come sarebbe raisare soltanto quando avete gli Assi? Diventereste certamente troppo prevedibili e gli altri saprebbero sempre cosa avete in mano evitando quindi di commettere errori costosi. E se invece limpaste soltanto? Va sicuramente meglio rispetto a rilanciare unicamente quando si hanno gli Assi pur se la strategia non risulterebbe ottimale.

A prescindere che facciate bet, raise o call sul flop, gli altri avranno sempre un’idea di che mano avete. Se non rilanciate mai pre-flop, non farete pagare abbastanza gli altri limper per quelle volte che avrete una forte starting hand. Inoltre, non riuscierete a far vostri molti piatti rispetto a quelli ottenibili con una strategia che prevede di rilanciare pre-flop. Raisare vi porterà quindi ad avere diversi vantaggi:

  • Diventerete meno prevedibili
  • Prenderete più piatti
  • I vostri avversario vi pagheranno nelle situazioni in cui è molto probabile che abbiate la best hand
  • Avrete a disposizioni più opportunità per piazzare un bluff

Oltre a tutto ciò, un’azione del genere sarà certamente più divertente rispetto ad una che non prevede alcun rilancio. Pertanto, risulta chiaro che la strategia migliore sarà quello di mixare rilanci e limp con una buona varietà di mani.

Come già specificato in un articolo precedente, potrete open-raisare con tutte le migliori 30 mani del PLO, oltre a quelle che contengono quattro carte in fila e double suited dal 6 in su e agli A-K-x-x single o double suited con almeno una carte x uguale o superiore al 10. Vanno bene anche mani come Q-J-9-8 oppure J-10-9-7 double suited. Riassumendo, rilanciate con:

  • Le 30 mani migliori con almeno due carte suited e la maggior parte di esse anche offsuit
  • Tutti gli A-K-x-x- suited con almeno una carta x uguale o superiore al 10
  • Tutte le mani double suited con carte in fila dal 5 in su
  • Tutte le mani suited connected dal 5 in su con al massimo un gap tra le due più alte e le due più basse. Oppure tra quella più basse e le tre più alte, tipo K-Q-T-9 o J-9-8-6 entrambe double suited
  • Tutte i K-K-x x double suited

Quanto alle mani con cui limpare, considerate:

  • Tutti gli A-Q-x-x con almeno una carta x uguale o superiore al 10 e con l’Asso suited
  • Tutte le mani con quattro carte in fila dal 4 in su
  • Tutti gli A-x-x-x dove almeno due delle carte x sono connected e l’Asso è suited
  • Tutte la mani con quattro carte in fila, dal 5 in su, con al massimo un gap che non sia tra la carta più alta e le altre tre più basse.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento