Gioco legale e responsabile

ABC del Poker · Strategie di Poker

Poker a soldi finti: ecco cinque modi per sfruttarlo al meglio

Giocare a poker a soldi finti una perdita di tempo? Assolutamente no: esistono molti modi per renderlo un esercizio utilissimo.

Scritto da
05/11/2018 15:30

976


poker a soldi finti

 

Se vi siete appena approcciati al mondo del Texas Hold’em e pensate che il poker a soldi finti non sia ‘vero’ poker, sappiate che state perdendo una grandissima opportunità. Giocare a poker a soldi finti, infatti, permette di allenare tutta una serie di skill fondamentali per vincere a poker.

Ecco cinque modi per sfruttare al meglio la possibilità di giocare a poker gratis:

Esercitarsi a fare i calcoli

Giocare a poker a soldi finti ci dà la possibilità di fare pratica con la cosiddetta matematica del poker. Calcolare le odds e gli out, scegliere la size di una puntata, valutare la dimensione del piatto e rapportarlo con lo stack degli avversari per capire l’opzione migliore, e così via.

Inoltre, nei tornei a soldi finti, durante le fasi avanzate ci sono anche molte opportunità di fare pratica con le decisioni push o fold pre-flop, situazioni ovviamente influenzate da tutta una serie di calcoli.

Molti di questi calcoli diventano ad un certo punto automatici (come ad esempio tradurre il numero di out in percentuale), ma all’inizio è fondamentale allenarsi il più possibile, e farlo senza l’assillo di un piatto perso o di un’eliminazione ci permette ci concentrarci solo sull’esercizio stesso.

Esercitarsi a identificare i pattern

Le partite e i tornei in modalità play money ci permettono inoltre di migliorare nell’identificazione dei pattern negli stili di gioco degli avversari. Anche quei giocatori che puntano troppo o giocano troppe mani, perché “tanto non si perde niente”, dimostrano comunque tutta una serie di atteggiamenti che un giocatore ricettivo può capire e sfruttare a proprio vantaggio.

Abituarsi alle strutture dei tornei

Specialmente per i player alle prime armi, giocare i tornei a soldi finti è anche un ottimo modo per imparare come funzionano le strutture dei tornei e le dinamiche in continua evoluzione, quando i field si riducono e il rapporto bui-stack pure.

Molti siti di poker online organizzano tornei a soldi finti che replicano in maniera esatta i tornei a soldi veri, con livelli dei bui della stessa durata. Fare pratica con questi tornei può aiutare i giocatori ad abituarsi alle diverse strategie richieste durante le fasi early, mid e late.

Su PokerStars.it sono arrivati gli Spin & Go Max: registrati subito! Ti attendono promozioni speciali!

Provare giochi e format diversi

Il principiante che scopre il mondo del poker si ritrova improvvisamente catapultato in una moltitudine di varianti e modalità di gioco differenti. Partite cash, tornei con strutture lenti e veloci, short-stack o deep-stack, short-handed o full ring, sit and go, heads-up e chi più ne ha più ne metta.

Il Texas Hold’em è di gran lunga la variante di poker più famosa e diffusa, ma questo non vuol dire che sia adatta ad ogni tipo di giocatore. Il poker a soldi finti permette di esplorare tutte le sfumature del poker e di trovare la variante e la modalità di gioco più adeguata alle esigenze di ciascuno.

Abituarsi al client

Giocare a poker a soldi finti permette anche, più in generale, di prendere confidenza con il client di una poker room – qualcosa di nuovo, per un principiante – imparando a capire come unirsi a una partita, a cosa servono le varie tab e i vari pulsanti e così via.

Chiunque si approcci a un nuovo sito di poker per la prima volta farebbe bene a cominciare dal gioco play money, così da evitare errori che possono costare soldi veri e che derivano semplicemente da un errato utilizzo del client.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento