Gioco legale e responsabile

ABC del Poker · Strategie di Poker

5 modi per leggere meglio i propri avversari giocando a poker online

Anche se il poker online non prevede un’interazione diretta tra giocatori, non vuol dire che non si possano raccogliere informazioni utili! In questo articolo parleremo di come leggere i propri avversari pur non potendoli guardare negli occhi.

Scritto da
10/11/2018 17:03

3.950


Abbiamo già parlato in linea generale dei tell nel poker online. Oggi però cerchiamo di andare oltre, entrando più nello specifico, domandandoci: esistono modi per ottenere informazioni utili sulla tipologia di avversari che affrontiamo?

La risposta è assolutamente affermativa. Eccone ben cinque!

 

poker online

Cinque consigli per inquadrare gli oppo ai tavoli virtuali

 

Il numero di tavoli

Molte poker room online implementano una funzione di ricerca che può darci qualche dritta sul livello di skill dei nostri avversari. Se, per esempio, scopriamo che uno dei giocatori seduto al nostro tavolo ne ha altri 9-10 aperti, probabilmente abbiamo a che fare con un regular – se non con un pro player.

Che succede se sfruttando  questa opzione scopriamo che il nostro avversario ha bloccato agli utenti la possibilità di essere cercato sul sito? Anche qui, molto probabilmente non solo ci troviamo di fronte a un regular, ma a uno molto bravo.

Stack size e auto-rebuy

Un doppio tell che i giocatori di poke online concedono spesso. Di norma, i regular si siedono con il massimo consentito al tavolo – parliamo di cash game naturalmente – tipicamente 100 big blind nelle partite di NLHE.

Il motivo è semplice: i giocatori forti vogliono poter vincere il più possibile. I giocatori amatoriali, invece, di solito non hanno un bankroll adeguato e non si curano molto di sedersi con il buy-in più alto consentito.

Inoltre, a differenza dei regular, i recreational player non utilizzano la funzione auto-rebuy quando il loro stack scende al di sotto di una certa soglia.

Bet-sizing post-flop

Non è una regola scolpita nella roccia, ma di norma i bravi regular non puntano mai meno della metà del piatto durante una partita cash. I giocatori più scarsi invece lo fanno più che volentieri, anzi a volte scelgono addirittura la minimum bet.

Questo dimostra una scarsa comprensione della matematica applicata al gioco, ed è tipico di chi approccia il poker soltanto per divertimento.

Partecipa a Spin and Goal e prova a vincere su PokerStars.it fino a 1.000.000 di euro! Se non sei già iscritto/a, registrati subito!

Pagare un buio da fuori posizione

Nel manuale del buon giocatore di cash game, una delle prime regole quando ci si siede al tavolo è non pagare mai il big blind prima del proprio turno. I regular aspettano che il grande buio arrivi alla propria postazione, prima di entrare in gioco.

I giocatori amatoriali, d’altro canto, spesso pagano il buio appena arrivano al tavolo. È un po’ come scegliere di pagare volontariamente le tasse due volte invece di una. Nessun regular concederebbe mai un big blind ‘a gratis’.

L’abuso della chat nel poker online

A meno che non ci si ritrovi ad una partita di poker online cash game high stakes, in mezzo a squali abituati alla pressione e allo stuzzicarsi a vicenda, difficilmente vedrete un regular utilizzare molto la chat box.

Il giocatore amatoriale, invece, ama scrivere in chat, soprattutto per lamentarsi dopo una bad beat o per vantarsi dopo un colpo di fortuna clamoroso.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento