Gioco legale e responsabile

Psicologia

Jared Tendler: “i miei consigli su come diventare SuperNova”

Scritto da
31/12/2015 14:03

5.584


Jared Tendler è un mental coach di poker che ha coachato oltre 400 giocatori nel corso della sua carriera. Ha scritto il libro Il Mental Game del Poker, tradotto in italiano dalla Team PokerStars Online Giada Fang e da Marcello Papa. I lettori di Assopoker potranno acquistare il libro qui ed usufruire di uno sconto dedicato del 10%. Per usufruire dello sconto sarà sufficiente inserire il codice Assopoker nella casella Coupon Code.

mental-game-supernova

Nel libro di Jared Tendler troverete preziosi consigli su come gestire le proprie forze mentali in una maratona come la rincorsa allo status di Supernova

Ho coachato più di 15 giocatori che volevano diventare SuperNova Elite su PokerStars. Ogni anno, sono migliaia i giocatori che vorrebbero raggiungere questo traguardo, ma solo poche centinaia ci riescono. A partire dal prossimo anno, lo status di SuperNova Elite verrà eliminato, ma i metodi che ho usato con i miei studenti sono essenzialmente gli stessi che potete usare se volete raggiungere lo status di SuperNova nel 2016.

Le persone che non riescono a raggiungere lo status di SuperNova commettono spesso gli stessi errori di pianificazione nella loro personale sfida. Massare un grande volume mantenendo una buona qualità è una skill; ciò nonostante, molti giocatori pensano che sia facile riuscirci. Giorno 1 gennaio sono altamente motivati, ed iniziano alla grande. Tuttavia, questa ispirazione iniziale spesso decade, e con essa il sogno di diventare SuperNova.

SuperNova è una maratona, non uno sprint

Il più grande errore che spesso commettono i giocatori è quello di “giocare troppo all’inizio”, e questo può portare allo sfinimento. La maggior parte dei giocatori non riuscirà a raggiungere lo status di SuperNova durante i primi 3 mesi, e nemmeno dopo metà anno, ma il ritmo che si auto-impongono potrebbe portarli al fallimento già durante questo primo periodo. La maggior parte dei giocatori che vuole raggiungere lo status di SuperNova ha bisogno di tutto l’anno per arrivarci; ciò significa che, per diventarlo, servono poco più di 8.333 VPP al mese.

Solitamente, i giocatori che avevano una media di 4.000-5.000 VPP al mese durante l’anno precedente, credono che sia semplice arrivare ad 8.333 (o addirittura oltre) durante il primo mese del nuovo anno. Se ci pensate logicamente, si tratta di un incremento tra l’80% ed il 100%. Che, tradotto in altre parole, significa un aumento notevole di ore di gioco, di tavoli per sessione o di livello – se non di tutti e tre. Un incremento che, sicuramente, può essere raggiunto; ma l’unico modo per riuscirci è quello di farlo gradualmente e costantemente, piuttosto che tutto in una volta.

Incrementare la propria resistenza mentale

L’incremento della resistenza mentale è molto simile all’incremento della resistenza fisica. Di sicuro, non vi aspettereste mai di poter raddoppiare il peso che sollevate da un giorno all’altro, quindi non dovreste aspettarvi la stessa cosa con il volume di gioco. Ciò che farete è incrementare il peso gradualmente, alternandolo a periodi di riposo, per arrivare al punto in cui riuscirete facilmente a sollevare il doppio del vostro peso iniziale. La strategia che serve per diventare SuperNova è esattamente la stessa.

Ciò che ho fatto con i miei clienti che volevano diventare SuperNova Elite è stato incrementare gradualmente la loro capacità, in modo da arrivare ad una media mensile di VPP superiore a quella necessaria per raggiungere il loro scopo. Questo è esattamente ciò che dovete fare per diventare SuperNova. Non preoccupatevi: non significa che dovrete grindare come dei forsennati fino al 31 dicembre. Vi basterà seguire un determinato ritmo mentre lavorate con la vostra reale capacità di generare VPP, ed in questo modo riuscirete a godere anche di un po’ di tempo libero.

La principale differenza con il mio metodo è che non vi porterà allo sfinimento. Ecco un esempio di programma:

Gennaio 5.500 VPP
Febbraio 6.500 VPP
Marzo 7.000 VPP
Aprile 7.500 VPP
Maggio 8.000 VPP
Giugno 9.000 VPP
Luglio 9.500 VPP
Agosto 10.000 VPP
Settembre 10.000 VPP
Ottobre 10.000 VPP
Novembre 10.000 VPP
Dicembre 7.000 VPP

(Il programma subirà ovviamente variazioni per ogni giocatore, in base alle circostanze ed ai suoi livelli di gioco).

Seguendo questo piano, durante la prima metà dell’anno guadagnerete soltanto 43.500 VPP. Ovvero, 6.500 in meno rispetto a quelli che vi servirebbero. Tuttavia, questo è un modo result-oriented di guardare all’obiettivo finale.

Anche se attualmente siete “indietro col programma”, state rafforzando i muscoli mentali che servono a generare i volumi necessari al raggiungimento del vostro obiettivo durante il resto dell’anno. Nonostante dobbiate generare un volume maggiore durante la seconda metà dell’anno, sarà per voi esponenzialmente più facile riuscirci, e di conseguenza sarà esponenzialmente più facile raggiungere il vostro obiettivo. Come se non bastasse, il minor numero di VPP da generare a dicembre vi consentirà di avere del tempo libero per passare le vostre vacanze.

Prendete del tempo libero

Uno dei concetti più importanti per riuscire ad aumentare la resistenza mentale, e quindi la capacità di grindare, è quello del riposo. Uno dei motivi per cui così tanti giocatori arrivano allo sfinimento prima di raggiungere il loro obiettivo è quello di non inserire nel proprio programma delle giornate di riposo. Il riposo è fondamentale, perché è durante questo momento che i neuroni supportano l’incremento nell’abilità di grindare. Il concetto è simile a quello della forza muscolare: i muscoli si rafforzano durante il riposo, non durante il lavoro. In palestra, il sollevamento pesi dice al corpo cosa volete essere in grado di fare. Quando riposate, il corpo supporta questa vostra “richiesta”, e cresce di conseguenza. Il cervello funziona allo stesso modo. Solo grazie ad un riposo appropriato riuscirete ad aumentare costantemente la vostra abilità di grindare più a lungo, a livelli più alti e su più tavoli durante l’anno.

Durante alcuni periodi di tempo sarete in grado di andare avanti senza bisogno di riposare, ma se prolungate troppo questo sforzo intaccherete l’abilità di crescita del vostro cervello. Il mio consiglio per un riposo appropriato è quello di fare una pausa di almeno un giorno a settimana, tra i 5 ed i 6 giorni al mese e, idealmente, di prendere qualche pausa che vada dai 4 ai 7 giorni di fila durante l’anno.

Un altro modo per riposare appropriatamente è quello di smettere di pensare al poker, una volta terminata la sessione. Appena avete finito di giocare, e dopo aver effettuato le vostre valutazioni post-sessione, dovete smettere di pensare al poker. In questo modo, smetterete di “grindare” dopo aver finito di giocare. Se continuate a pensare al poker, non darete al vostro cervello la possibilità di riprendersi, e sprecherete energie.

Se non riuscite a rispettare il programma

Se, per motivi come lo sfinimento, non doveste riuscire a rispettare il programma che avete preparato, non fatene un dramma. C’è ancora molto tempo per recuperare. L’aver provato a giocare così tanto durante la prima parte dell’anno ha migliorato la vostra capacità, ma non in maniera sostenibile. Per riuscire a raggiungere lo status di SuperNova quest’anno, vi serve un piano migliore. Ecco alcuni consigli che potrete tenere in considerazione per rivedere e migliorare il vostro programma:

  1. Identificate un nuovo punto di partenza – ad esempio, 6.500 VPP al mese.
  2. Decidete un tasso di aumento ragionevole durante i mesi rimanenti.
  3. Decidete quando riposare e quanto riposo prendere durante il resto dell’anno.
  4. Create un foglio excel per tenere traccia dei vostri progressi.
  5. Scrivete i motivi per cui volete diventare SuperNova.
  6. Se incontrate qualche ostacolo durante il percorso, leggete il punto 5 e continuate a lavorare duramente.

a cura di Jared Tendler

Leggi gli articoli precedenti:

Jared Tendler: “i miei consigli per imparare a multitablare”

Jared Tendler: “è impossibile giocare sempre il proprio A Game”

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento