Gioco legale e responsabile

Strategie di Poker

Il falso mito del push/fold con 10x da Big Blind. La size del raise pre flop ha cambiato tutto negli anni

Scritto da
10/09/2019 18:30

1.856


Alcune idee preconcette che ci portiamo dietro da anni non sarebbe male rivederle alla luce dell’evoluzione del poker moderno. Una di queste convinzioni è quella che difendere il proprio Big Blind con uno stack inferiore a 10 BB sia un errore.

I falsi miti del poker

Ci sono parecchi falsi miti nel poker, ne abbiamo parlato anche recentemente in questo pezzo di qualche mese fa. 

Entrando nello specifico, invece, vi sono determinate caratteristiche che fanno capo alla strategia del gioco del poker e dei tornei in particolare, che non dovrebbero fare più parte della bibbia del giocatore moderno. 

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Alcune di queste andrebbero cancellate semplicemente perchè non veritiere, altre, invece, pur essendo capisaldi di teorie sulle quali vertevano i consigli di giocatori di parecchi anni fa, oggi non hanno più motivo di esistere, soprattutto perchè le dinamiche del gioco sono decisamente cambiate.

Andare fuori tempo

Per questo motivo è necessario abbandonare i consigli datati, si rischia di andare fuori tempo.

Uno di questi parametri da accantonare, è quel mantra che spesso avrete letto, da una decina e più di anni a questa parte che fa capo alla convinzione che difendere il proprio Big Blind con uno stack inferiore a 10 BB, sia un errore. 

Questo tipo di tattica andava bene probabilmente quando i rilanci erano tutt’altro che calibrati. Alcuni anni fa il raise pre flop sotto il x3 non era nemmeno contemplato, oggi raramente, soprattutto in mid e late stage, si trova qualcuno che effettua un raise pre flop con una misura pari a 2,5x.

Le mani di medio valore da Big Blind

Questo tipo di size di apertura giustifica un call da Grande Buio praticamente sempre con mani di medio valore. 

A pensarci bene si ha bisogno di un’equity grezza di circa il 20% di fronte a un’apertura in click raise e siccome la maggior parte delle mani ha almeno il 30% di equity contro il range medio di apertura, non si capisce per quale motivo con 10x siamo sempre in push fold. 

pokerstars big blind

Certo, i più svegli noteranno che non sempre, nel lungo periodo, riusciranno a concretizzare tale equity, ma essa sarà comunque sufficiente per giustificare una difesa con mani giocabili. 

Inoltre concretizzare il nostro valore quando ad esempio hittiamo flop con il nostro j 9 , ci porterà ad operare evitando errori nel momento in cui dovremo affrontare tale flop.

La pressione unita alla lettura

Giocare con 8/9x ci porterà a mettere pressione all’original raiser in caso di stop & go su flop favorevole e, a seconda dello stack di chi ha aperto, potremmo contare anche su una relativa fold equity se abbiamo lettura su di lui, cosa che pre flop non potremmo permetterci di fare in bluff: il rischio di ricevere un call sarebbe troppo alto. 

In caso di flop molto sfavorevole, invece, non sarà vergognoso tenere i nostri 8x e provare una nuova occasione, magari nei colpi successivi da late position, questa volta sì, mettendole tutte dentro.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento