Gioco legale e responsabile

Assopokerista · Tornei

MTT online: strategia di gioco (9° parte)

Scritto da
19/05/2011 07:24

8.564


Dopo aver descritto le caratteristiche principali dei giocatori loose-passive e loose-aggressive, continuiamo anche in questo articolo ad analizzare le più comuni tipologie di avversari che possiamo incontrare al tavolo.

I tight-passive
Coloro che rientrano in questa categoria hanno sì imparato che i giocatori bravi hanno un approccio tight ma, tuttavia, non hanno il coraggio di investire parecchie chips con le mani buone. Non hanno inoltre idea di quanto importante sia rubare i bui (quando diventano sostanziosi) oppure quanto spesso può avere successo una continuation bet. Possono rilanciare pre-flop con AK ed abbandonare poi l’azione se al flop arrivano tutte carte basse.

I tight-passive s’incontrano anche nei tornei middle-stakes e spesso concludono “in the money” ma senza cogliere alcun successo importante. Contro di essi è consigliabile puntare di frequente appena dimostrano la pur minima debolezza. Vincetegli molti piatti piccoli ed abbandonate la mano se puntano o rilanciano (a meno che, naturalmente, non abbiate qualcosa di sufficientemente forte per contrastarli).

I tight-aggressive (TAG)
Questi giocatori non entrano in molti piatti ma quando lo fanno non risparmiano certo le chips. Dopo aver mostrato forza, di solito continuano a martellare a prescindere se abbiano o meno hittato il flop. Un approccio come il loro è consigliato almeno per l’early stage di un torneo, ed infatti le indicazioni di questa guida ne tengono ampiamente conto.

I TAG sono i giocatori della vecchia scuola che tanto bene hanno fatto in passato. Di questi tempi, invece, lo stile LAG è considerato più pericoloso per via della sua imprevedibilità. Comunque, avere dei tight-aggressive al tavolo non è mai divertente, perché sanno come giocare e spesso s’immergono nell’action quando hanno la mano migliore. Inoltre, sono in grado di modificare la propria strategia interpretando al meglio le mosse degli avversari. Famosi rappresentanti di questo stile sono T.J. Cloutier, Dewey Tomko e Tom McEvoy.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento