Gioco legale e responsabile

Varianti · Visitatore

Nuovo gioco: fuochi d’artificio con il Razz-Badugi!

Scritto da
13/01/2012 08:05

5.806


Nuove frontiere aspettano gli appassionati di poker con innesti innovativi che mescolano fondamentalmente il badugi con le altre varianti di poker. Proviamo a caprici qualcosa partendo dal Razz-Badugi.

Le sfide ai tavoli da poker sono sempre vivaci e adrenaliniche, tuttavia la meccanica di gioco può rendersi ripetitiva e quindi a volte noiosa. I grandi appassionati e i professionisti cercano sempre di scoprire e applicarsi in nuove varianti per diversificare in un caso o per ottenere un margine (edge) di profitto maggiore con giochi sempre più tecnici e rivali sempre meno preparati sul campo nell’altro.

Ormai da anni il Texas Hold’em ha preso piega e raccoglie molti adepti. Altre specialità definite più “tecniche” come l’Omaha o lo Stud invece vedono restringersi la cerchia dei pretendenti. Tuttavia proprio l’aspetto conoscitivo-intellettivo rende accattivanti le varianti minori per i giocatori che si ritengono preparati nelle dinamiche di gioco e nella capacità di calcolo.

Marco Trevix, inesauribile 'scopritore' di nuove varianti di pokerDi recente sul nostro forum Marco Trevix ci ha parlato in un Thread delle nuove varianti di poker in auge negli USA e che sicuramente prima o poi prenderanno vita anche da noi. Uno dei giochi più interessanti e amati dagli intenditori è sempre stato il Badugi (combinazione più bassa con 4 carte di semi differenti – esempio nuts a 2 3 4 ) e allora ecco fiorire una sequenza di intrattenimenti nuovi tra cui il Razz Badugi.

Il Razz si gioca come lo Stud a 7 carte. Si parte con 2 carte coperte e una scoperta. Vince il punto più basso, quindi il nuts si ottiene con A-2-3-4-5. La carta più alta paga un’entrata minima (bring-in) o può decidere di completare la puntata. Poi inizia la sequenza di puntate e si passa alla quarta carta, ancora una volta scoperta. Altro giro di bet e altra corsa per andare a vedere una quinta carta sempre visibile per tutti. Anche la sesta strada presenta una carta girata, mentre l’ultimo giro regala un ultimo dubbio con una terza carta della combinazione coperta.

In buona sostanza il Razz è un gioco di calcolo abbastanza logico in cui esiste il bluff in base alle carte esposte e in cui è relativamente facile calcolare se possiamo essere avanti o meno.
Facciamo un esempio:

Giocatore 1: X-X-4 -5 -7 -7 -X
Giocatore 2: X-X-2 -6 -a -k -X

Qualora il giocatore 2 avesse come carte coperte 3 5 8 si troverebbe con un punteggio low A-2-3-5-6 praticamente second nuts e quindi dovrebbe temere nel rivale solo un’improbabilissima combinazione di carte coperte, ovvero A-2-3!

Ora ipotizziamo che il Giocatore 1 abbia a 3 q . In questo caso sarebbe perdente con un low al 7.

Analizziamo la stessa mano con l’inserimento del Badugi che in questo caso spezzerebbe il pot in due. Come detto, nel Badugi bisogna ottenere il punto più basso con quattro carte di semi differenti. Il Giocatore 1 si troverebbe con a 3 4 5 per un ottimo Badugi, mentre il Giocatore 2 si presenterebbe con a 2 6 8 e dovrebbe cedere il passo.

Una rondine non fa primavera e un esempio non rende giustizia a un’esplosiva combinazione di giochi. Il consiglio che posso darvi è di sperimentare questa nuova specialità alla prima occasione utile. Gli amanti dei calcoli si renderanno subito conto del fascino che trasmette il Razz Badugi e non sapranno più farne a meno!

Vieni a scoprire il Razz Badugi e a discuterne sul nostro Forum!

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento