Gioco legale e responsabile

WSOP 2014

WSOP 2014: subito fuori Pescatori e Traniello nell’H.O.R.S.E.

Scritto da
13/06/2014 09:30

2.914


Dopo il 5° posto nell’Evento #22 da $ 10.000, Max Pescatori non è riuscito a ripetersi: nell’Evento #27 da $ 1.500, sempre dedicato all’H.O.R.S.E., il Pirata Italiano è stato eliminato nel corso del Day 1. Stessa sorte anche per Marco Traniello. Nell’Evento #28, Andrea Dato è ancora in gioco quando siamo all’ultimo livello del Day 1.

marco-traniello

Event #26: No-Limit Hold’em

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il Day 2 è iniziato con 178 giocatori ed è passato attraverso lo scoppio della bolla – durante i primi livello di gioco – per concludersi con i 12 superstiti. Il chipleader, di gran lunga, è l’americano Ryan Welch, capace di volare a 1.524.000 chip dopo un double-up pazzesco nell’ultimo livello di gioco (A-A per lui, A-K per Anthony Spinella, eliminato al 13° posto).

Eliminati in corso d’opera il chipleader del Day 1, Mark Dube, ma anche i vari Scott Clements, Joe Serock, Jude Ainsworth, Nick Schulman e Phil Hellmuth. Il Poker Brat ha trovato sulla strada della sua coppia di re nientemeno che gli assi di Will ‘The Thrill’ Failla, mano che lo ha ridotto alle briciole: Hellmuth è stato eliminato poco dopo al 29° posto.

Proprio Failla è uno dei due top player ancora in corsa per il braccialetto, anche se è solo 11° su 12. L’altro è Dan Smith, che ha chiuso la sua giornata al 2° posto, con uno stack però quasi della metà rispetto a quello di Welch:

1. Ryan Welch 1.524.000
2. Dan Smith 887.000
3. Reed Goodmiller 862.000
4. Tony Gargano 740.000
5. Christopher Symesko 491.000
6. Michel Katz 439.000
7. Geremy Eiland 420.000
8. Eric Rappaport 360.000
9. Heinz Kamutzki 358.000
10. Andrew Rennhack 358.000
11. Will Failla 336.000
12. Jonax Wexler 326.000

Event #27: H.O.R.S.E.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Un Max Pescatori evidentemente bisognoso di ricaricare le batterie non ha brillato nel Day 1 di questo torneo da $ 1.500. E dire che la partenza era stata buona, ma nel prosieguo della giornata l’azzurro ha perso colpi… letteralmente. Nel corso dell’8° livello, per sua stessa ammissione, non ha vinto neppure un piatto e così è stato inesorabilmente eliminato. La stessa sorte è toccata a Marco Traniello, out poco prima del Max Nazionale.

Il Day 1 ha attirato 743 giocatori, 144 dei quali approdati al Day 2. Dopo 10 ore di gioco, Jason Riesenberg ha accumulato 72.600 chip, più che sufficienti a lasciarsi alle spalle il vincitore del Main Event WSOP 1996, Huck Seed. 80 i giocatori che andranno in the money ($ 2.577 garantiti), per un montepremi totale che ha superato quota 1 milione di dollari. Al vincitore, ne andranno ben $ 230.744.

1. Jason Riesenberg 72.600
2. Huck Seed 59.400
3. Lonnie Heimowitz 52.500
4. Ronald Lane 47.200
5. Jeff Wagner 45.900
6. John Monnette 43.900
7. Dutch Boyd 43.400
8. Adam Friedman 36.400
9. Roland Israelashvili 31.700
10. Alex Rocha 30.700

Event #28: Pot-Limit Hold’em

Niente da fare per Andrea Dato, iscrittosi in questo evento da $ 10.000 (montepremi 1,5 milioni) e purtroppo già eliminato nel corso del Day 1. ‘Datino’ era uno dei 160 iscritti, e come lui anche Greg Merson, Matt Marafioti, Faraz Jaka, Bertand ‘ElkY’ Grospellier e Jason Somerville non sono riusciti a rientrare nei 66 superstiti.

Al netto del chipleader, Anthony Ruberto, ce l’hanno fatta invece – e bene – John Juanda, Benjamin Pollak, Alex Bilokur, Dan Shak, Antonio Esfandiari e Chino Rheem, tutti nella top ten. Più staccato Mike Matusow, mentre Phil Ivey è già piuttosto corto.

1. Anthony Ruberto 203.300
2. John Juanda 171.200
3. Michel Abecassis 165.100
4. Benjamin Pollak 156.800
5. Alex Bilokur 156.600
6. Dan Shak 144.500
7. Antonio Esfandiari 144.300
8. Michael Rocco 143.600
9. Pratyush Buddiga 130.600
10. Chino Rheem 122.700