Gioco legale e responsabile

WSOP 2016

Cliff Josephy ha già vinto il Main Event: nel 2009 aveva quote di Joe Cada

Scritto da
09/08/2016 10:45

3.134


Fra due mesi e mezzo, Cliff Josephy si giocherà il Main Event WSOP 2016 da chip leader. Eppure, in un certo senso, il mitico ‘JohnnyBax’ un po’ campione del mondo lo è già stato, esattamente sette anni fa…

Cliff Josephy

Cliff Josephy

Cliff Josephy e il ‘mass staking’

‘JohnnyBax’ è stato uno dei primi fenomeni del poker online, capace di mantenere la prima posizione nella classifica dei giocatori di MTT online per un record di 17 mesi consecutivi. Ma il suo background nel mondo della finanza (è stato un broker a Wall Street) gli ha suggerito di diversificare il suo ‘portfolio’.

Così sono arrivati anche oltre 2,6 milioni di dollari nei torni live (due braccialetti WSOP inclusi), l’apertura di un sito di training (PokerXFactor) insieme con il collega e amico di lunga data Eric ‘Sheets’ Haber e soprattutto un’intensa attività di staking.

Cliff Josephy ed Eric Haber sono universalmente noti per essere tra i backer di maggior successo nel mondo del poker – anche se i due non ne parlano volentieri in pubblico. Tuttavia è risaputo che Josephy sia stato uno dei principali investitori di Joe Cada, che vinse il Main Event delle World Series of Poker sette anni fa.

‘JohnnyBax’ for the win!

Dal 2009 al 2016, Cliff Josephy proverà in prima persona a diventare campione del mondo. Grazie al suo stack di 75 milioni di chip, è lui il logico favorito della vigilia, il player con le probabilità più alte di mettersi il braccialetto al polso e di intascarsi 8 milioni di dollari.

“Era quello il mio obiettivo”, ha dichiarato recentemente Josephy in un’intervista rilasciata a CardPlayer. “Non semplicemente arrivare al final table, ma indossare la cintura. Perché quest’anno più che un braccialetto sembra una cintura”.

Non sarà facile, ma visto il field oceanico che ogni anno si iscrive al Main Event delle WSOP, il peggio è probabilmente alle spalle. “Una buona parte del lavoro è finito, ma c’è ancora qualcosina da fare”.

Naturalmente Cliff Josephy è il favorito anche per i bookmaker, ma ‘JohnnyBax’ sa bene che in un torneo di poker tutto può accadere: Alcuni favoriti hanno vinto, altri hanno perso: è la natura di questo sport. Vedremo. A me non importa essere il favorito o no; mi importa la posizione che ho, e che mi piace ovviamente. Ma tutto può ancora succedere”.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento