Gioco legale e responsabile

WSOP 2016

Jerry Wong, il ‘cavallo’ di Jason Mercier al final table del Main Event WSOP 2016

Scritto da
27/07/2016 14:00

3.229


Tra i November Nine 2016 c’è anche il pro americano Jerry Wong, penultimo in chip ma con le qualità tecniche per lanciarsi in una ‘remuntada’. Anche perché alle sue spalle ha un certo Jason Mercier, che avrà tutto l’interesse a spingere Wong il più in alto possibile.

Jerry Wong

Jerry Wong

Il vincitore del WSOP Player of the Year 2016, infatti, ha dichiarato di avere una quota di Jerry Wong, il quale come minimo si porterà a casa un milione di dollari anche se dovesse essere il primo player out dei November Nine. Non sappiamo di che quota si tratti, ma visto l’entusiasmo con cui Jason ha dato l’annuncio, supponiamo non sia una percentuale simbolica.

Mercier ci ha visto giusto, anche in base alle indubbie skill di Jerry Wong, già chip leader del Main Event WSOP a fine Day 6, quando erano rimasti in 80. E pazienza se a fine Day 7 il giocatore di Brooklyn ha imbustato solo una ventina di big blind.

All scoperta di Jerry Wong

Jerry Wong è un giocatore di poker professionista di 31 anni, che fa questo lavoro ormai dal 2008. Prima del Main Event di quest’anno, nei tornei live aveva vinto circa 1,3 milioni di dollari, gran parte dei quali grazie al 3° posto nel PCA Main Event 2013, al termine del quale aveva incassato 725.000 bigliettoni.

Il suo elenco di piazzamenti in the money è piuttosto lungo, anche se l’unico vero exploit rimane quello del PokerStars Caribbean Adventure di tre anni fa. Poco male, perché Jerry Wong se la cava più che egregiamente anche nel poker online.

Cliccando, infatti, Wong ha vinto in carriera oltre 3,3 milioni di dollari, sfiorando più volte il colpaccio nel WCOOP Main Event: nel 2013 chiuse al 13° posto, nel 2012 all’11° dopo aver perso un colpo incredibile con AA contro 66, con il suo avversario che trova il 6 proprio al river, manda la vasca, viene chiamato ed elimina così il professionista americano.

Non solo brutti colpi, ma anche tante soddisfazioni per Jerry Wong nel poker online. Nel 2014, infatti, il player di Brooklyn si rifà parzialmente dell’amarezza dell’anno precedente, riuscendo a conquistare un braccialetto nel World Championship of Online Poker e iscrivendo così il suo nickname, ‘hummylun’, nell’albo d’oro della manifestazione targata PokerStars.

Tra l’altro, la vittoria di Jerry Wong al WCOOP 2014 non è arrivata in un evento di Texas Hold’em, ma in un torneo di Limit Badugi da 320 dollari, che gli è valso una prima moneta di poco superiore ai 16.000.

Con la sua esperienza sia live sia online, con la spinta (e chissà, magari anche un po’ di coaching) di Jason Mercier e anche di Mike Leah (di cui è amico), chissà che Jerry Wong non riesca a risalire la china e a diventare il nuovo campione del mondo di poker. Lo scopriremo solo a novembre.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento