GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

WSOP 2017

WSOP 2017: finisce il sogno di Butteroni nell’evento#29, Pescatori On Fire

Max Pescatori debutta nel No Limit Hold'em nelle WSOP 2017 e nell'evento#33 stacca con agilità il pass per il day 2 in mezzo ad un super field. Insieme a lui avanzano Luigi Curcio e Donis Agnelli. Niente da fare invece per Federico Butteroni nel final day dell'evento#29. Chiude al 24° posto. Infine restano in 66 nel Senior Championship dei record.

Scritto da
18/06/2017 10:50

1.513


 

Tris azzurro nel day 1

Il “$1.500 No Limit Hold’em” alle WSOP 2017 vede ben 1.698 players alternarsi ai tavoli nel corso del day 1. Un numero altissimo di giocatori che determina un montepremi di ben 2.292.300 dollari. Cash minimo di  2.251$ fino a raggiungere la prima moneta da 384.833 dollari. Sono 255 le piazze “In the Money” e considerando che sono rimasti in 274, servono appena 19 eliminazioni per arrivare allo scoppio della bolla.

 

Bene gli azzurri nel day 1. Il migliore è Max Pescatori che per la prima volta in queste WSOP 2017 mette da parte le varianti e si getta nel texas hold’em. Il Pirata imbusta 74.500 gettoni portandosi nella zona media del count. Situazione simile per Donis Agnelli che ritroveremo con 57.300 chips. Al day 2 ci va anche Luigi Curcio con 40.700 unità. Field impressionante quello che ha preso parte al day 1 dell’evento#33. E non solo per i numeri.

Basti pensare che nella mischia si sono gettati players come Men “The Master” Nguyen, Michael “The Grinder” Mizrachi, David Pham,  Allen Cunningham, Adrian Mateos, oltre a quattro campioni del mondo come Chris Ferguson, Joe Cada, Martin Jacobson e Joe Mckeehen. In testa al count invece troviamo un pezzo da novanta come Valentin Vornicu con 198.000 chips. Jason Les naviga al sesto posto con 146.600 gettoni.

La top del count

  • 1 Valentin Vornicu 198,000
  • 2 Paul Awodey 169,300
  • 3 Jonathan Abdellatif  168,400
  • 4 Blake Bohn  156,700
  • 5 Patrick Uzan 155,500
  • 6 Jason Les  146,600
  • 7 Heidi May 142,500
  • 8 Arkadiy Tsinis 142,000
  • 9 Johann Tiemann 140,900
  • 10 Artem Zverkhovskyy 133,000

Niente rimonta per Butteroni

Federico Butteroni ripartiva dalla 21° piazza a 30 left nel final day del “$2.500 NLH” alle WSOP 2017. Purtroppo il player romano si ferma al 24° posto per 13.186 dollari. Insieme a lui si avviano alle casse prima del tavolo finale John Dolan (22°), Pablo Fernandez Campo (19°), Pete Chen (15°), Jamie Armstrong (12°) e Sadan Turker uomo bolla della corsa al titolo in decima piazza.

Federico Butteroni

Federico Butteroni

L’avvio del final table è di quelli scoppiettanti. Escono subito di scena Scott Margereson (9°) e l’italo-tedesco Giuseppe Pantaleo (8°). Eric Cloutier, dopo una grandissima rimonta dalle zone basse del count, è costretto ad arrendersi in quinta posizione. Con l’ex leader Eddy Sabat out ai piedi del podio, la medaglia di bronzo va al collo di Asi Moshe (3°). Il duello finale è tutto fra James Calvo e Gaurav Raina.

L’heads up però non decolla e dopo quasi un’ora di testa a testa arriva la sospensione del gioco. L’assegnazione del bracciale è rimandata al pomeriggio, con Calvo al comando forte di 9.600.000 chips e Raina costretto ad inseguire a quota 4 milioni.

In 66 sbarcano al day 3 nel Senior

Il “$1,000 Seniors No-Limit Hold’em Championship” prosegue la sua discesa senza freni alle WSOP 2017. Il day 2 ha visto 694 giocatori tornare ai tavoli e in 66 imbustano verso la terza giornata. Una marea umana dunque, grazie anche ai 5.389 paganti che hanno determinato il nuovo record di iscritti. Già a premio dalla fine del day 1, non c’è stato di fatto un attimo di sosta.

Il leader della truppa è Dan Heimiller con 1.021.000. Sogna il bis l’americano, già campione in questo evento nel 2014 e con due bracciali vinti nelle WSOP. Ma da qui alla fine ne vedremo sicuramente delle belle. Fra coloro che staccano il pass per il day 3 troviamo poi Gregory Fair (802.000), Gina Bacon (788.000), William Klein (480.000), David James (408.000), Jimmy Tran (222.000), Paul Evans (210.000), David James (160.000) e Brian Nicklaus (104.000). Il futuro campione porta a casa 617.303 dollari.

La top ten del count

  • 1 Dan Heimiller 1,021,000
  • 2 Eluterio Rodriguez 983,000
  • 3 Paul Spitzberg 859,000
  • 4 David Michaud  836,000
  • 5 Dieter Dechant  814,000
  • 6 Gregory Fair  802,000
  • 7 Richard Mombourquette  793,000
  • 8 Gina Bacon 788,000
  • 9 Kelley Brown  741,000
  • 10 Frank Maggio 683,000

 

Stanco di perdere? Entra nel Team di Pokermagia! Staking e Coaching gratuito per te. Fail il test ora!

betsense

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento