GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

WSOP 2017

WSOP 2017, altre novità in arrivo: il punto a pochi giorni dall’evento dell’anno

Nuovi cambiamenti alle WSOP 2017: oltre a modifiche di natura organizzativa, quest’anno il vincitore del Player of the Year avrà in regalo il Main Event WSOPE. Una modifica voluta fortemente dal King’s Casino, che del premio di ‘giocatore dell’anno’ è lo sponsor.

Scritto da
19/05/2017 08:00

906


Il 31 maggio inizieranno ufficialmente le WSOP 2017, l’evento pokeristico più atteso dell’anno. Sarà un’edizione da seguire con particolare attenzione, visti i numerosi cambiamenti apportati nelle ultime settimane.

Quando manca pochissimo al primo evento con braccialetto (il tradizionale Casino Employees), facciamo il punto della situazione e introduciamo alcune altre novità che sono state annunciate di recente.

WSOP 2017

WSOP 2017, il Player of the Year regala il Main Event WSOPE

Partiamo dal WSOP 2017 Player of the Year, quest’anno sponsorizzato dal King’s Casino di Rozvadov. Si tratta naturalmente del titolo che va al giocatore capace di accumulare il punteggio più alto durante la Series.

Quest’anno, proprio per volere del nuovo sponsor (dove si disputeranno le WSOP Europe 2017), l vincitore del titolo di ‘giocatore dell’anno’ si porterà a casa un ticket per il WSOP Europe Main Event 2017.

A differenza del passato, inoltre, per determinare il Player of the Year non verrà più utilizzata la formula a punti del Global Poker Index, sostituita da una “formula proprietaria” di cui però non sono stati ancora divulgati i dettagli.

Amazon, Brasilia, Pavillion e Miranda

Cambia anche la disposizione dei tavoli a partire dal Day 2 degli eventi che mettono in palio il braccialetto. Non si giocherà più nella Amazon Room, ma nella Brasilia Room, dove la ESPN sistemerà il feature table principale e altri due feature table esterni. Viceversa, i Day 1 si disputeranno nella Amazon Room.

Ma anche nel Pavillion, la sala che ospiterà i Day 1 dei tornei più partecipati. Qui si troveranno anche i tavoli di cash game high-stakes, gestiti e organizzati dal King’s Casino – anche qui sponsor principale della lounge dedicata ai veri squali del poker. Sempre in questa sala sarà organizzata anche l’area relax, con tavoli e sedie dove i giocatori potranno riposarsi e rifocillarsi.

Si potrà mangiare anche nella Miranda Room, ma senza potersi sedere. La maggior parte dello spazio, infatti, sarà occupato dai tornei Daily Deepstacks (e servirà anche da back-up per tornei delle WSOP 2017 particolarmente affollati).

WSOP 2017: le altre novità

Queste sono solo le ultime novità delle WSOP 2017, che qualche giorno fa hanno sorpreso un po’ tutti annunciando la sparizione del format dei November Nine e il ritorno al final table del Main Event giocato a luglio.

Come vi raccontavamo giusto una settimana fa, sono cambiante anche le regole riguardanti il tanking e il clock. In pratica, da quest’anno le WSOP hanno deciso di dichiarare guerra aperta ai tankatori seriali, dando molti più poteri ai floorman che avranno il compito di velocizzare il gioco.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento