Vai al contenuto
dan-bilzerian

Il fisco indaga su Dan Bilzerian? Le origini del suo bankroll…

star-casinoDan Bilzerian ha rivelato ai media statunitensi che un investigatore dell’ Internal Revenue Service (la temibile agenzia fiscale federale IRS) ha fatto domande sulla natura del suo reddito. Il playboy high stakes americano ha commentato in maniera ironica: “Sulla schiena ho stampato un bersaglio grosso della dimensione dello Stato della California. Io non ho nulla da nascondere… Questo è il bello di potersi vantare delle proprie vincite”.

In realtà Dan teme una vendetta da parte del Governo degli USA perché il padre è nel mirino delle autorità da più di 25 anni. Ma Bilzerian senior sembra, per il momento, aver scampato il pericolo, in un’eterna lotta nella quale il figlio maggiore potrebbe – di fatto – essere realmente un bersaglio mobile.

Bilzerian ha dichiarato di aver vinto più di 50 milioni di dollari negli ultimi 14 mesi, negli home games di Hollywood, incurante delle possibili conseguenze legali.  Sono in molti a non credergli: il primo è Bob Bright, fondatore di una società di trading che sostiene di aver giocato regolarmente con Bilzerian per molti anni: “non ho mai sentito nulla del genere”.

Ma le origini del suo bankroll? Il padre Paul Bilzerian, come corporate raider, ha guadagnato centinaia di milioni di dollari e non sempre in modo limpido, almeno secondo quanto sostiene il Wall Street Journal. Per 25 anni, Bilzerian senior ha lottato per proteggere i suoi beni dal Governo degli Stati Uniti e soprattutto dalle istanze della Securities and Exchange Commission (SEC). Ma di questa lunga storia ne riparleremo. Dan ha affermato di aver ricevuto dal padre un bel patrimonio, grazie ad un trust a suo favore.

dan-bilzerian

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Con i ricchi fondi fiduciari, Bilzerian junior ha iniziato a giocare high stakes. Nel 2007 si è presentato in un casinò sul lago Tahoe in Nevada con una valigia piena di soldi cash, come testimonia Todd Witteles, giocatore professionista di Las Vegas: “era poco conosciuto, ma da quel momento tra i regular, è stato soprannominato suitecase guy”.  Da lì è iniziata la sua avventura nel poker e proprio ai tavoli high stakes sfida businessman miliardari e star di Hollywood.

Il famoso attore e regista Nick Cassavetes lo conosce bene: “Dan è un ragazzo che vive in un costante stato di eccitazione, è di iper stimolo per tutti. Per questo motivo le persone hanno una forte attrazione per lui”. Il regista ha ritagliato per l’amico, un cameo in un film recente: “The other Woman”. D’altronde 4,6 milioni di followers su Instagram fanno gola anche ai produttori di Hollywood.

COMPARAZIONE GIOCHI
Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.