Gioco legale e responsabile

News

Intervista a Christian Scalzi: “durante le situazioni spinose serve il massimo della tranquillità”

Abbiamo contattato Christian Scalzi, uno di quei Tournament Dircector che hanno dato, stanno dando e daranno lustro all'Italia per tutto ciò che concerne l'aspetto regolamentare dei tornei di poker.

Scritto da
03/09/2020 19:00

811


 

Ciao Christian e grazie per averci concesso il tuo tempo.

Abbiamo passato un periodo di quasi totale chiusura delle case da gioco e delle poker room di tutto il mondo che non ci hanno permesso di praticare l’antica arte del poker live. Come ha passato questo tempo di assenza dai circuiti internazionali Christian Scalzi? 

Ciao Andrea, penso che il Covid-19 abbia ridimensionato tutti i settori ed attivita commerciali. È stata dura per tutti ed anche per me ovviamente, fortunatamente grazie all’acquisizione della licenza italiana di partypoker.it (di cui sono consulente) sono riuscito almeno a continuare ad avere un ruolo attivo con il nostro amato poker, la piattaforma sta crescendo ed è uno stimolo per me cimentarmi anche nel mondo del poker online dove ho ancora tanto da imparare”.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

CONSULTA OGNI GIORNO IL NOSTRO CALENDARIO DEI TORNEI ONLINE: CLICCA QUI

Immagino che il COVID abbia rallentato anche il percorso che il regolamento internazionale compie in periodi normali, visto e considerato che esso è in continua evoluzione. Oppure qualcosa si è mosso, visto che tu sei sempre tra i primi a carpire le novità?

Per quanto riguarda il regolamento TDA sono sempre in contatto con Matt Savage e siamo in stand-by per l’organizzazione della prossima conferenza che si tiene ogni 2 anni al Casinò Aria di Las Vegas. Direi comunque che la novità è rappresentata dal Big Blind Ante (adottata dai maggiori circuiti) che ormai  anche i giocatori ne hanno capito l’utilità”.

Come trascorre il tempo di un TD quando non è impegnato in un torneo?

“Fortunatamente abitando a Sanremo ho diverse opportunità come hobbies quindi mi diletto tra le varie attività al mare compatibilmente con le restrizioni previste. L’adolescenza di mia figlia mi impegna per il tempo restante”.

Hai una splendida famiglia e vivi in un posto bellissimo, soprattutto in estate, come riesci a conciliare i tuoi impegni professionali con quelli di carattere privato, quando il lavoro si fa frenetico?

“L’aspetto familiare é molto importante per non perdere di vista le priorità, diciamo che rispetto a qualche anno fa ho diminuito gli eventi e riesco a conciliare le 2 cose”.

Durante la tua professione avrai incontrato decine di casi particolari che avranno messo a dura prova la tua professionalità. Puoi raccontarcene qualcuno? Anche divertente se vuoi. 

“Di casi particolari avvenuti durante i Festival ce ne sarebbero diversi, alcuni divertenti altri meno, sicuramente gli eventi che feci per Bwin sponsor di diverse squadre di calcio mi permise di fare eventi all’interno di teatri del calcio come l’Old Trafford di Manchester, il Bernabeu di Madrid, lo Juventus Stadium. Sicuramente per me grande appassionato di calcio fu molto stimolante lavorare li, anche le esperienze come le Crociere dedicate al poker (ho lavorato per Costa Crociere Casinó per 7 anni) nel Mediterraneo – Caraibi – Australia son state molto affascinanti.”

Ci sono Tournament Director e Floorman che amano imporre la loro personalità (elemento immagino necessario per tenere gli animi al riparo da eventuali tensioni) nei modi più disparati. Come ti poni di fronte alle situazioni più hot? 

“Grazie a qualche anno di esperienza (e qualche errore commesso😂) diciamo che dovrei aver maturato un po’ di saggezza di fronte a casi piu Hot come li hai definiti, scherziamo diverse volte con alcuni miei colleghi perché capitano sempre situazioni nuove nonostante i tanti tornei diretti; secondo me davanti a queste situazioni piu calde è importante cercare di portare il massimo della tranquillità e di conseguenza i players piu esagitati dovrebbero calmarsi un pochino”.

Hai da poco cominciato una serie di tornei su partypoker denominati “Party con Christian”. Ci vuoi parlare del prossimo appuntamento?  

“Sono stato piacevolmente sorpreso dalla proposta di partypoker di intitolare un evento come #partyconchristian e mi ha stimolato molto nel cercare di offrire la migliore struttura e soprattutto mi auguro che diversi miei amici players vorranno partecipare a questo evento che ho volutamente chiesto di avere un buy-in modesto (10€) con un bel garantito (3.000€) ed una taglia per chi mi eliminerà (soprattutto questo elemento è già motivo di uno sfottò gogliardico) L’idea è quella di proporlo mensilmente sperando di aumentare il Gtd e registriamo già l’iscrizione di  giocatori del calibro di Pasquale Vinci, Carlo Dito, Mario Adinolfi, Iozza Jonathan della JCA, Antonio Chemi, il Mister Gaburro, il Pizzopazzo, Antonio Failla, il Patron Vendemini.

Il torneo è gia aperto sulla lobby sotto party con christian e ci sono anche 2 satelliti il sabato e la domenica prima dello start previsto x le ore 21″

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento