Vai al contenuto

I piccoli problemi di chi deve ricostruire il bankroll da zero: le vincite minuscole

La costruzione, o meglio la ricostruzione del bankroll, passa per tutta una serie di ricomposizioni dei frammenti che ci hanno costretto a fare prima level down e poi, per un motivo o per un altro, alla ripartenza da zero.

Questo pezzo è stato scritto da un giocatore che ha dovuto ripartire per cause di forza maggiore. Lo riportiamo fedelmente.

Ho iniziato l’anno scorso con $ 310 di Bankroll e molta speranza, per poi concluderlo con oltre $ 15.000.

Quella cifra è stata utilizzata per spese mediche non pianificate, attività per bambini, vacanze in famiglia e per le necessità generali della vita. Non me ne pento, ma è frustrante dover ricominciare dall’inizio. In effetti, dal momento che in realtà sono stato stakato da un amico, mi sembra persino più basso della linea di base. Devo continuare a guardare il mio grafico degli ultimi anni per continuare a ricordare a me stesso che l’ho fatto prima e che posso farlo di nuovo”.

L’attenzione maniacale ad ogni tipo di costo da affrontare

Il WiFi costa $ 11 al giorno qui, quindi e non ci sarà alcun accesso wireless nella mia stanza, oggi che sono fuori città per giocare i mini tornei live del martedì e del mercoledì. Quando stai facendo re-building, devi davvero tenere d’occhio ogni piccola spesa. Forse un giorno, quando sarò di nuovo un regular alla $ 2/$ 5, potrò permettermi il WiFi, ma non è nel budget con un bankroll che mi può permettere di giocare la $ 1/$ 2.

L’azione non è eccezionale a metà settimana qui in montagna, ( a Cherokee NDR ), e anche con una stanza pagata, a volte la sessione può valere a malapena la benzina per il viaggio di tre ore.

Ho ascoltato gli ultimi due episodi del PokerNews Podcast durante il viaggio e ho sentito parlare della nuova funzione del blog, quindi eccomi qui. Scrivo della mia avventura poiché penso che molti altri grinder part-time possano avere avuto avventure e percorsi simili ai miei. Non sto cercando di lasciare il mio lavoro quotidiano, ma solo di guadagnare un po’ di soldi in più e giocare al gioco che amiamo.

Cash Game/Torneo

Dopo il check-in e dopo aver meditato per alcuni minuti, scendo le scale e mi metto in lista d’attesa. Sono già le 21:00 ma sono ancora legato al mio caffè freddo fatto in casa e a un frullato proteico e cavolo matcha che ho preso prima di partire. Immagino che giocherò fino a mezzanotte e poi dormirò un po’. Ultimamente non sono uscito a prendere aria quanto e come avrei dovuto e voglio fare una lunga corsa mattutina. C’è un bel giro di otto miglia che mi piace fare dal casinò su per le montagne e ritorno.

Ho parlato con il mio amico durante il viaggio e mi ha entusiasmato per lo short stacking nel gioco da $ 2/$ 5, quindi mi iscrivo sia alla lista d’attesa da $ 1/$ 2 che da $ 2/$ 5 e decido di lasciare che il destino determini cosa farò gioca stasera. Ho un limite massimo di $ 2.000 e anche se sono un po’ corto per la $ 2/$ 5, penso di potermi permettere di provare un paio di tentativi se entro con uno short stack buy-in da $ 300.

Abbastanza sicuro, vengo chiamato ai tavoli da $2/$5 e mi siedo a quello che sembra un tavolo abbastanza tight. Standard per un martedì sera. Per fortuna l’unico giocatore attivo è alla mia destra. Sta aprendo molti piatti e sembra che gli piaccia rilanciare i limper nel tentativo di raccogliere la dead money. Poche mani dall’inizio nella sessione e trovo {a-}{a-} da big blind. Otteniamo due limper e uno sale a $20 dallo small blind. Decido di 3Bettare a 55$ che è sufficiente per prendere tutti i soldi, visto che i limpers foldano e lo small blind dice “Ti credo” e le getta nel muck. Dannazione.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Bankroll corroborato, anche se di poco

Le cose stanno andando lentamente e continuo a oscillare attorno al mio importo di buy-in iniziale. È passata circa un’ora dall’inizio della sessione e ho vinto $45. Il torneo inizia alle 22:00 e costa esattamente $ 45. Sembra destino. Giro il mio fortunato dollaro d’argento ed esce croce tre volte di seguito. Croce significa non giocare. Ma il nostro tavolo ora è 6-Handed ed è tutto tight reg. Il giocatore attivo alla mia destra ha deciso di smettere e gli altri punti deboli sono stati eliminati. Guardo i giocatori del torneo che si stanno radunando e il field sembra super morbido.

Ci sono 29 giocatori nel torneo stasera. Al secondo livello, ho 30 big blind e in realtà sono leggermente al di sopra dello stack iniziale. È decisamente un torneo turbo. Faccio un brutto fold con {9-}{2-} dopo che mi è stato limpato il big blind e sul flop sono scesi {7-}{8-}{9-} con due fiori. Ho puntato, sono stato chiamato da tre giocatori e dopo che abbiamo tutti checkato sul turn, un altro {9-} è sceso al river.

Il mio {9-}{2-} non poteva essere buono sulla puntata e il raise di un paio di rivali, quindi ho foldato le mie carte, orgoglioso della mia disciplina. Il giocatore under the gun ha girato {9-}{5-} e il raiser ha mostrato {10-}{10-}. Avrei splittato un piatto di buone dimensioni. Invece, ora sono sceso a 15 big blind. Due mani dopo, trovo k 9 sul bottone e provo a squeezare spingendo all-in su due limper in late-position. Il big blind è andato immediatamente all in sopra di me e UTG ha snappato. Dannazione. Avrò bisogno di aiuto. Due quadri al flop mi fanno sperare, ma un asso al turn e una carta nera al river mi mandano fuori dal torneo.

Piccole vincite fanno bene al bankroll

Torno sulla lista di $ 1/$ 2 e trovo un tavolo abbastanza stretto ma morbido e riesco a macinare un profitto di $ 100 nell’ora successiva. È mezzanotte e ho bisogno di dormire un po’ se voglio essere produttivo domani. Per ora questa piccola vincita copre la mia benzina e qualche altra spesuccia, visto che ho portato il mio cibo per i due giorni in cui starò qui. Questo mi garantirà una buona notte di sonno. Domani è un nuovo giorno, ma almeno si parte bene.

Le grandi vincite sono belle, ma ricostruire il bankroll richiede molte piccole vincite. Per oggi sono felice così.

Questo articolo è stato scritto da uno dei membri della community del blog di Pokernews.

COMPARAZIONE GIOCHI
"C'è chi pensa che sia impossibile prendere parte a tutti i tavoli finali dei tornei a cui si partecipa. Questo è vero per tutti. Tranne per chi li racconta".