Vai al contenuto

Jean-Robert Bellande: “Al Big One ho investito meno del 30%”

Il mai banale Jean-Robert Bellande, recentemente ha sorpreso la community del poker quando ha twittato una foto di se stesso mentre portava un milione di dollari a un desk del casinò, soldi necessari a partecipare al Big One for One Drop delle WSOP 2014.

jean-robert-bellande

In molti, però, si sono chiesti come ha fatto Bellande a mettere insieme quella cifra astronomica, lui che si è fatto un seguito sui social network continuando a sbandierare il fatto di ritrovarsi sempre broke. Fortunatamente per i suoi fan, Bellande non è propriamente un uomo del mistero, tanto che ci ha messo poco a svelare l’arcano.

“Volevo giocare anche l’ultima volta, un paio d’anni fa. Avevo raccolto il 60% della somma, ma non ce l’ho fatta – ha spiegato l’americano – Di recente mi sono andati bene un paio di affari e ho trovato gente interessata a sponsorizzarmi per il One Drop. Così ho deciso di tentare la sorte”.

Pur non specificando di che affari si trattino, pare che Bellande ultimamente abbia fatto faville nelle partite di cash game high stakes ospitate da un altro personaggio particolare, quel Dan Bilzerian che una ne pensa e cento ne fa: “Ultimamente mi è andata bene a casa del mio amico Dan. Così ho avuto la possibilità di portarmi a casa una bella fetta di torta. Non sarò più broke!”

In un torneo da 1 milione di dollari, si sa, persino i professionisti più quotati non si vergognano di vendere parte del buy-in. Persino Daniel Negreanu ha venduto circa il 50% delle quote. E Bellande, invece? Posso dire di averci messo meno del 30%. Però non posso dirvi molto più di questo”.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Tuttavia, Bellande ha raccontato qualche particolare in più della sua amicizia con Bilzerian, affermando come il gambler/playboy lo avesse già finanziato in passato (1 milione di dollari), anche se poi non è riuscito a restituire il prestito. Nonostante ciò, i due sono rimasti amici: “Gli piace prendermi in giro, rompermi le scatole. E io mi comporto lo stesso con lui. Sono un suo fan; non posso dire che lui sia un mio fan, ma di sicuro mi supporta”.

Addirittura, Bellande si prende pure parte del merito del successo di Bilzerian sui social media, Instagram su tutti: “Mi ha detto di aver visto il mio motto broke living e che ha pensato di dare al mondo un assaggio, invece, di rich living.

Infine, l’americano si è lanciato in un paragone forse un pochettino azzardato: “Se io vincessi il One Drop sarebbe come quando Moneymaker ha vinto il Main Event WSOP. Sarebbe qualcosa di eccezionale per il poker”. E per il suo portafogli, s’intende.

COMPARAZIONE GIOCHI