Vai al contenuto
Chat GPT

L’Impatto dell’intelligenza artificiale su poker e casinò

Da quando, quasi un anno fa, Chat GPT ha letteralmente spopolato in tutto il mondo, l’intelligenza artificiale è l’argomento più in voga senza segni di cedimento.

E come dargli torto: dai testi, alle immagini, ai video, abbiamo visto AI creare delle cose sbalorditive, e sempre migliori giorno dopo giorno.

Molti si sono trovati a chiedersi se il proprio posto di lavoro potrebbe resistere all’espansione della tecnologia, a immaginarsi come sarà il futuro con le AI, e come queste toccheranno tutto ciò che ci interessa. Nel nostro caso, ovviamente, poker e casinò.

Intelligenza artificiale applicata al poker

Se avete provato a fare domande pokeristiche a Chat GPT e vi siete sentiti sollevati dall’arretratezza delle AI in questo campo, forse non avete tenuto in considerazione quelle specializzate sull’argomento.

Da molti anni parliamo di intelligenze artificiali e poker, a partire dai bot (buoni) come Claudico, una sfida per la scienza, fino ai solver e i loro sviluppi. La GTO è sempre più approfondita, e lentamente le AI stanno muovendo i primi passi anche nel lato exploitative.

Purtroppo, ci sono anche le pecore nere come gli utilizzatori di RTA, solver in tempo reale, che praticamente giocano seguendo gli ordini del programma, avvicinandosi così a una strategia ottimale in game.

Allo stesso tempo, però, il problema è parallelo alla soluzione. Come segnalato anche da Phil Galfond in un suo video, le AI stanno facendo sempre meglio alla salute del gaming online.

AI e piattaforme di gioco online: sempre più correttezza

Grazie alle capacità di riconoscimento e predizione comportamentale, le intelligenze artificiali sono già integrate in molte poker room e casinò online per massimizzare la sicurezza e individuare i comportamenti illeciti.

Queste AI possono per esempio individuare chi gioca in maniera “troppo ottimale” per un essere umano e segnalarlo alla piattaforma che poi proseguirà con le verifiche del caso.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Con altri sistemi (tra cui movimenti del mouse, altri software aperti, e molto altro) sta diventando sempre più facile riconoscere anche i multiaccount e gli account sharing, e chi usa altri software proibiti.

Anche la sicurezza del proprio conto gioco è sempre maggiore, grazie proprio alle AI che possono individuare tentativi di prelievo non autorizzati dal proprietario dell’account.

Per finire, le intelligenze artificiali possono essere integrate nei sistemi per individuare altri comportamenti illeciti come furti d’identità e tentativi di riciclaggio di denaro. Quest’ultima in particolare è molto utile nei giochi da casinò.

Insomma, nonostante a volte possano preoccupare, portarci a temere un mondo dove saremo gli unici umani in un mondo di RTA, le AI sono nostre amiche e il futuro è – sulla carta, per ora – sempre più roseo.

Scrivo di poker da 10 anni, praticamente è l’unica cosa che ho fatto. Ho passato più tempo effettivo in un casinò che a casa e nonostante questo non riesco a battere il NL10. Spero di scrivere meglio di come gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI