Gioco legale e responsabile

News

Jaime e Matt Staples in esclusiva ad AP: “come siamo riusciti a vincere la prop bet e battere Perkins”

Lo streamer di PokerStars Jaime Staples e suo fratello Matt, un mese fa, hanno vinto una pazza prop bet offerta da Bill Perkins. I due fratelli canadesi sono riusciti a ridurre la differenza sui loro pesi corporei a meno di 450 grammi, partendo da oltre 80 kg. Ora il businessman statunitense dovrà versargli $150.000. Matt e Jaime raccontano tutto di questa difficile sfida in esclusiva ad Assopoker.

Scritto da
24/04/2018 15:30

2.671


I due fratelli Staples prima e dopo la scommessa: a sinistra nella foto Jaime è stato costretto a perdere peso, a destra Matt che è ingrassato per vincere la prop bet

Quando avete annunciato la prop bet, molti poker pro su Twitter erano sicuri del vostro fallimento. Non solo perché Jaime doveva perdere molto peso ma anche perché Matthew era costretto ad ingrassare di ben 20 kg. Quali erano le vostre aspettative? Avete studiato una strategia? Avete calcolato le probabilità di farcela prima di accettare o è stata una decisione impulsiva?

Jaime Staples: Quando ho ascoltato per la prima volta la scommessa che ci aveva proposto Bill, ho pensato subito che non fosse affatto facile. Ma al tempo stesso pensavo che con il nostro impegno massimo, le possibilità di vincere potevano essere dalla nostra parte. Quindi, con odds 50 a 1 e con un sacco di soldi in palio mi è sembrato un gioco da ragazzi accettare. Detto questo, capisco anche il pessimismo della gente. E’ una di quelle scommesse difficili da giudicare dall’esterno: se non entri nella nostra testa è dura farsi un’idea sulle percentuali di vincita. Noi eravamo convinti di farcela.

Matt Staples: Non abbiamo parlato di strategia. Appena mio fratello ha sentito che le odds erano 50 a 1 era già pronto per la sfida. Io ero più esitante e confuso per tutto quello che stava accadendo ma Jaime mi ha fatto capire che era una buona idea. Così, in meno di 30 secondi, ero già coinvolto nella prop bet.

E’ stato più difficile per Jaime dimagrire o per Matt ingrassare? Ci sono stati dei momenti nei quali uno dei due voleva smettere o era tiltato o in crisi?

Jaime: È difficile rispondere: per entrambi questa sfida ha provocato dei drastici cambiamenti del nostro stile di vita precedente ed è stato difficile rimanere sempre coerenti. Penso che entrambi volevamo mollare ma alla fine non ci siamo mai arresi. Semplicemente non è stato divertente.

Matt: Posso garantire che entrambi abbiamo fatto del nostro meglio e ci siamo impegnati fino al momento della pesa finale Ci sono stati momenti in cui desideravo con tutto me stesso che la scommessa finisse, ma non avrei mai pensato di perdere la prop bet. C’era troppo denaro in ballo. Dal poker ho imparato ad affrontare e convivere anche con situazioni frustranti, cercando di rimanere sempre analitico, seguendo una linea logica. Questo atteggiamento mi ha aiutato ad affrontare nei migliori dei modi i momenti difficili che si sono presentati durante la scommessa.

Jaime: Il poker agevola ogni tipo di processo decisionale nella vita. Riesci ad archiviare e “normalizzare” fallimenti o battute d’arresto che ti possono capitare durante il tuo percorso. Noi giocatori di poker conviviamo con queste situazioni durante ogni sessione. E’ più facile convivere con le forti oscillazioni nei risultati a breve termine, tutto questo grazie proprio al poker.

Raccontateci qualcosa su Bill Perkins. Prima di tutto: come è nata questa scommessa? Ha accettato di aver perso? E’ davvero il re delle prop bet? Siete a conoscenza di scommesse pazze di Bill?

Jaime: Bill Perkins è un ragazzo davvero speciale. Tutto è nato durante il progetto di PokerStars SteamBoat*. Qualcuno sulla chat di Twitch, durante lo streaming, ha suggerito la scommessa, proponendo odds 50 a 1 ($150.000 di Bill contro i $3.000 dei fratelli). Bill è senza dubbio il re delle prop bet. Ha partecipato e proposto diverse scommesse pazze nella sua vita. Aneddoti su di lui? Non ho altre esperienze da condividere ma il mio amico Jeff Gross potrebbe regalarti altre perle su questo fronte.

*StreamBoat è un’idea sviluppata da PokerStars e Bill Perkins, dove Bill, Jeff Gross e i fratelli Staples, per 6 giorni hanno navigato sullo yaght del ricco businessman insieme ad un fortunato ospite che ha vinto questa speciale promozione di Stars. Gli streamers e il ragazzo vincitore hanno trascorso il loro tempo sulla barca a giocare a poker e godersi la vita alle Isole Vergini. 

Matt: Mi sono state raccontate tante storie sul suo conto che si potrebbe scrivere un libro, con tutte le scommesse che ha fatto: alcune divertenti/leggere, altre che possono cambiare la vita di un individuo, altre ancora bet estreme di resistenza molto dure da vincere. Bill ha accettato la sconfitta molto bene, almeno così sembrava. Lo abbiamo chiamato al telefono dopo che la prop bet è stata completata e lui si è congratulato con noi ed ha riconosciuto tutto il lavoro che abbiamo fatto. Ha detto qualcosa sulla falsariga come: ‘non ho problemi a staccarvi un assegno per tutto ciò”.

Su PokerStars.it sono arrivati gli Spin & Go Max: registrati subito! Ti attendono promozioni speciali!

 

Se Perkins vi dovesse proporre ora di tornare al vostro peso precedente per 50 a 1, accettereste?

Jaime: Non ci sono possibilità di vincere. Ma il punto non è questo: il valore della salute non ha prezzo e vale più di $75.000. Non voglio più tornare indietro.

Matt: In questi termini non è possibile. Vuol dire che Jaime dovrebbe tornare a 304 libbre e quindi sarebbe un no definitivo. La salute di mio fratello è molto più importante.

Dopo questa intervista i due fratelli hanno accettato un altro tipo di scommessa con Perkins ma ben diversa: leggi qui i termini.

jaime-staples

Jaime Staples prima e dopo la scommessa: ora è in grande forma!

Avete appena vinto $150.000. Cosa volete fare dei soldi vinti? Farete level up ai tavoli da poker?

Jaime: In realtà non abbiamo fatto nulla di particolare. Ho solo mangiato alcuni piatti che per un anno non ho potuto neanche sfiorare. Per il resto penso che questa vincita sia solo un ulteriore cuscino per la vita di tutti i giorni. Certo, con i soldi vinti posso sopportare con maggiore facilità gli swings nel poker. Inoltre investirò di più nell’attività di creazione di fantastici contenuti online. Non voglio fare salti nel buio e fare level up e giocare a livelli più alti rispetto agli stakes attuali. Voglio continuare a migliorarmi ed avrò un bankroll migliore per giocare grandi serie. SCOOP sto arrivando!

Matt: Ho intenzione di fare alcuni update per la mia tecnologia per lo stream Twitch. Oltre a tutto ciò, voglio mettere questo denaro in banca: voglio viaggiare per il mondo, pagare l’affitto ed avere denaro per qualsiasi altra cosa la vita mi riservi in futuro. Per quanto riguarda il poker, sono contento al momento del livello in cui gioco. Le mie skills sono state messe alla prova agli stakes attuali. Se però vedo un torneo con buy-in più alto che può essere divertente giocare, o forse una serie, non esiterei a fare un passo in avanti ed investire qualche buy-in extra high stakes.

Si ringrazia per la gentile collaborazione Monique Gillies del team di PokerStars ed i fratelli Staples per la disponibilità. 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento