Vai al contenuto

Luca Beretta on fire, 2° al CNP888 di Madrid. L’intervista

Luca Beretta è un poker player attivo – secondo Hendon Mob – da quasi 10 anni, ma è dal 2019 con un secondo posto all’Unibet Open di Malta da €48.550 che il trentenne milanese è sbocciato davvero.

Dopo quella vincita sono arrivati altri premi rilevanti, come un primo e secondo posto in due giorni consecutivi a Tallinn per €13.000 e €27.000 rispettivamente, e il prestigioso ring WSOPC di Rozvadov da €32.148 che gli ha regalato la luce dei riflettori anche qui su Assopoker.

Non più di tre mesi fa lo abbiamo intervistato per quella splendida vittoria, e oggi siamo di nuovo qui a parlare con Luca per un altro successo: un secondo posto al Circuito Nacional De Poker 888 a Madrid che ha aggiunto altri €35.600 al palmares del milanese, in un tavolo finale che ha visto anche un altro protagonista azzurro, Gianluca Escobar.

Il secondo posto di Beretta al CNP888

Ciao Luca, bentornato su Assopoker! Iniziamo dalla domanda di rito: raccontaci il tuo torneo.

Il final day è iniziato con circa cinquanta players, per cui è stata una vera e propria maratona! Il Final Table è andato abbastanza liscio, non ci sono stati spot troppo particolari che ho dovuto affrontare. L’unica cosa è stato il fatto di avere il chipleader sempre IP su di me, e questo è andato in alcune situazioni a mio svantaggio. Overall comunque sono contento per il gioco espresso in questi giorni.

Non è stato menzionato perché ufficialmente non era consentito deallare a causa delle leaderboard, ma rimasti in heads-up con lo stesso stack abbiamo optato per un deal alla pari, perché erano più di 15 ore che stavamo giocando ed eravamo entrambi molto stanchi.

Il passato e il futuro pokeristico di Luca

Ci siamo sentiti pochi mesi fa in occasione della vittoria a Rozvadov. È cambiato qualcosa nei tuoi programmi dopo quel successo? Quali sono i tuoi progetti per i prossimi tempi?

In questi due mesi ho viaggiato un po’ e giocato cash game live per la maggior parte del tempo come faccio di solito, senza rinunciare ad iscrivermi a qualche mtt durante gli eventi.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Voglio continuare a migliorarmi in entrambe le discipline, cercando di dedicare ancora più tempo allo studio e, se necessario, investire in un coaching privato per alzare ancora più il livello.

Vincendo quel ring ti sei aggiudicato la possibilità di giocare il Tournament of Champions delle WSOP, un freeroll da un milione garantito. Tra i tuoi progetti c’era ovviamente Las Vegas, quando partirai?

Purtroppo quest’anno per motivi personali non riuscirò ad essere a Vegas per le WSOP, e quindi non parteciperò neanche al freeroll da un milione. Ma credo di andare negli U.S.A. molto presto a giocare un po’, magari nel periodo invernale post WSOPE Rozvadov.

CNP888 – I risultati del Final Table

  1. Beltrán García 41.100 € + trofeo + Pacchetto 888live
  2. Luca Beretta 30.100 €
  3. Nuno Andrade 20.000 €
  4. Daniel Wu 16.500 €
  5. Gianluca Escobar 13.300 €
  6. Fran Pérez 10.750 €
  7. Paulo David 8.400 €
  8. Gevorg Misakyan 6.300 €
  9. Paulo Costelo 4.800 €
Scrivo di poker da 10 anni, praticamente è l’unica cosa che ho fatto. Ho passato più tempo effettivo in un casinò che a casa e nonostante questo non riesco a battere il NL10. Spero di scrivere meglio di come gioco.