Vai al contenuto
strategia betting live

Trading Sportivo: la strategia Over 2.5 nelle scommesse live

Il mercato Over 2.5 sta diventando sempre più complesso da affrontare, richiedendo una grande abilità da parte dei trader soprattutto nella selezione delle partite più che nel trading live applicate su Betfair (scommesse) exchange.

Nel nostro viaggio nel mondo del betting exchange nell’ultima puntata abbiamo visto come è possibile applicare una strategia molto interessante sull’ Under 2.5 con una uscita graduale dal mercato. Oggi non possiamo non parlarvi dell’ Over 2.5

Faccio subito una premessa, se intendete operare in questo mercato, vi consiglio di specializzarvi e di acquisire una profonda conoscenza delle squadre coinvolte, sia per la fase offensiva che difensiva.

Perché l’Over 2.5 è un mercato così difficile? Innanzitutto c’è da dire che negli ultimi 5 anni, il trend è chiaro: tra Under 2.5 e Over 2.5 c’è un perfetto o quasi equilibrio nelle uscite dei due segni (49% contro il 51%). Ogni partita è un coinflip: è come lanciare in aria una monetina non truccata (probabilità del 50% che esca croce e 50% che esca testa).

Da nostre statistiche e ricerche risulta che il valore atteso sia sul mercato dell’Under 2.5: su un campione di 50.000 partite, se avessimo sempre scommesso sull’Under 2.5 avremmo ottenuto un rendimento del 6,4% di profitto. Perché?

Perché la maggior parte dei gamblers ama puntare sulle partite con l’aspettativa che siano segnati molte reti. In particolare per quanto riguarda i match che si possono seguire live in televisione. Il tifoso e lo scommettitore amano i goal e odiano l’Under perché ad ogni azione offensiva corrisponde un brutto pensiero o uno spavento. Chi si vuole divertire con il betting punta sull’over 2.5. Inevitabilmente le quote si abbassano e si alzano quelle dell’Under.

C’è anche da tenere presente che la ricerca mette in evidenza (come abbiamo visto per l’Under 2.5) che il valore c’è nelle quote superiori a 2.00. Quindi quando le aspettative del mercato vanno sul’Under e le quote Over sono alte, ci sono margini migliori.

Selezione partite: il trucco

Uno dei trucchi per selezionare partite con quote Over alte (quindi improbabili) è quella di individuare squadre che hanno la tendenza all’Over (quindi giocano in modo offensivo e/o difendono male) ma nelle ultime settimane hanno sempre marcato Under per varie ragioni (magari anche di infortuni o di avversari molto difensivi). La loro propensione statistica all’Over si è raffreddata. In questo modo, si ha l’opportunità di lavorare su quote più vantaggiose. Noi dobbiamo sempre scendere in campo in queste occasioni.

Naturalmente l’ideale è sempre selezionare partite nelle quali vi è una chiara favorita (con una quota iniziale bassa), ma non è così facile trovare anche una quota abbinata sull’Over interessante.

Come fare trading live sull’Over 2.5

Quindi iniziamo a selezionare partite sull’Over 2.5 dove pensiamo ci sia valore atteso e dove la quota in genere supera 2.00 o è intorno a 2.00. Evitate le quote a 1.40/1.50 di partenza, i margini per voi saranno minimi.

Attendete i primi 10/15 minuti prima di entrare in gioco.

Se le statistiche live mostrano una certa vivacità sotto porta, entrate tra il 10′ e il 15′ con una quota maggiorata di circa il 10%, che si sommerà al vostro valore pre-match.

Appena segnato il primo gol (soprattutto nel primo tempo), approfittate di una freebet (o surebet a seconda dei casi). Se la quota ha un valore atteso iniziale importante, noterete che si abbasserà drasticamente (ideale per fare una bancata).

Come variabile, alcuni trader aspettano il secondo gol se la partita è aperta e molto offensiva prima di uscire in freebet. Sul secondo goal è sempre il momento più profittevole nei primi 60 minuti, massimo 65 minuti. Dopo diventa molto rischioso.

Stop loss: quando applicarlo

Abbiamo visto che la disciplina e la coerenza fanno la differenza per i trader nel lungo periodo. Se gestite i profitti e fate cash out dopo il goal dell’1-0/0-1 (nella prima frazione di gioco) o a seguito del secondo goal, dovete anche ridurre drasticamente le perdite quando le cose non vanno bene.

Quale può essere un punto di stop loss efficace? La maggior parte dei trader chiude la posizione in perdita se la partita finisce 0-0 nel primo tempo. Se volete applicare questo tipo di stop loss, vi consiglio di selezionare squadre che hanno la tendenza a segnare molto nella prima frazione di gioco e soprattutto vi è squilibrio (ovvero in campo c’è una squadra molto favorita rispetto all’altra nelle quote iniziali).

Il mio consiglio è sempre quello di osservare attentamente le statistiche delle squadre: se hanno la tendenza a segnare maggiormente nel primo tempo, allora applicate lo stop loss durante l’intervallo. Se, invece, segnano di più nella ripresa, valutate di prendervi dei rischi e di posticipare lo stop loss.

Inoltre, è fondamentale consultare le statistiche live per capire se il gol è imminente o se è meglio uscire dalla posizione.

Strategia Over 2.5: un esempio

Fiorentina contro Atalanta, la quota prematch sull’Over 2.5 è 1.75, dopo 15 minuti la quota si è alzata (sullo 0-0) a 2.00. Entriamo scommettendo 10 euro. Avremmo questa situazione:

  • Under 2.5 -10 euro
  • Over 2.5 +9.50 euro

Al 20′ , dopo 5 minuti, segna la Fiorentina che si porta sull’1-0, la quota banco dell’over 2.5 scende a 1.45. A questo punto decidiamo di bancare l’Over 2.5 a 1.45 (costo 4.50) e avremmo la seguente FREEBET (scommessa senza rischio):

  • Under 2.5 0 euro (nessun rischio dopo il 20′)
  • Over 2.5 +5.5 euro*

*5.5 euro lordi che andremo a incassare in caso in cui la partita finisca con 3 o più reti. Nel caso invece di Under 2.5 non perderemo neanche un euro.

Avremmo quindi circa un 55% di ROI sui 10 euro rischiati. In realtà il capitale rischiato, se siamo tendenzialmente molto disciplinati è molto più basso. Perché?

Perché in caso di 0-0 a fine primo tempo, andremo a applicare uno stop loss che ci porterà una perdita di circa 6/7 euro a seconda dell’andamento della partita (se ci sono state molte azioni da goal la nostra perdita sarà minore).

Naturalmente se vogliamo operare su un sito di scommesse tradizionale, questa strategia può essere applicata con estrema facilità: la prima bet (quella di ingresso live sull’Over 2.5) può essere effettuata su qualsiasi bookmaker. Invece la seconda bet (quella di copertura e uscita dal mercato) può essere effettuata al contrario, ovvero puntando l’importo proporzionale necessario sull’ Under 2.5.

I bookmakers online che offrono il live

Su Assopoker puoi trovare la guida completa sui migliori siti di scommesse legali italiani che offrono anche la modalità live, ovvero la possibilità di puntare durante gli eventi sportivi. Qui sotto trovi la comparazione informativa sui bonus scommesse benvenuto

COMPARAZIONE BONUS DI BENVENUTO
15€ Bonus free + fino a 1.000€ sul primo deposito + 9€ extrabonus
Fino a 50€ alla registrazione + 200€ Fun bonus + 5.000€ con “Salva il bottino”

Il rispetto del bankroll e il gioco responsabile

Con questo equilibrio tra profitti potenziali e perdite tradate possiamo nel lungo periodo, in caso di buona selezione, essere in positivo ma non è facile proprio per i presupposti citati sull’Over 2.5. Il mercato è molto inflazionato. L’importante è sempre agire in modo responsabile, rispettando le regole del bankroll management. Il primo segreto di un trader è quello di rischiare una percentuale minima del suo budget per ogni operazione. L’importante è garantirsi il lungo periodo, perché solo nel lungo periodo possono essere pesati nel modo giusto i risultati. Quindi rischio basso. Come diceva un antico proverbio: chi va piano, va sano e va lontano.

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.
MIGLIORA LE TUE SCOMMESSE CON LE NOSTRE GUIDE