Vai al contenuto
Guida Betting Exchange

Guida Betting Exchange: come effettuare una bancata e essere un vero bookmaker, il trading live (2)

L’aspetto peculiare del betting exchange, rispetto alle scommesse tradizionali, è aver la possibilità di poter bancare, accettare una scommessa da un altro utente (che ha proposto una scommessa a una determinata quota) su Betfair o un’altra piattaforma.

Guida betting exchange: il significato di bancata

Cliccando sul tasto rosa di Betfair, c’è quindi la possibilità di gestire una lay bet (una scommessa in bancata). In questo caso andiamo contro l’esito selezionato.

Faccio un esempio. Juventus-Milan, l’utente A propone una scommessa a 2.00 (ha più del 50% di possibilità di vittoria secondo lui) su Betfair sull’esito 1, vittoria interna. Io decido di accettare la scommessa, la banco.

Secondo una prima analisi molto superficiale: per me la Juventus non vincerà l’incontro, in gergo tecnico decido quindi di bancarla. Cosa vuol dire? Vado contro la Juve (nelle scommesse tradizionali punterei su doppia chance X2).

Mettiamo che la banco per 10 euro. Avrò una responsabilità di 10 euro essendo la quota 2.00.

La situazione sarà la seguente:

  • Se la Juventus dovesse vincere: perdo €10
  • Se il match dovesse finire in pareggio o con una vittoria del Milan: vincerò €10 lordi, €9.50 netti più la commissione del 5%.

Guida betting exchange: quando bancare? Ecco un esempio in base al valore atteso

Ma cerchiamo di ragionare in modo corretto come fanno gli scommettitori/trader razionali e vincenti: io banco a 2.00 la Juventus ogni volta che penso che abbia meno del 50% di possibilità di vittoria. Secondo una mia analisi la quota dovrebbe essere così più alta.

Perché sostengo questo? Calcoliamo prima le probabilità. Se la quota è 2, devo fare questa operazione matematica:

100 / quota, in questo caso: 100/2 ovvero 50%

Pronostici di oggi
Basket Basket
LBA Lega Basket

Nel primo weekend completo del 2023 si è giocata la penultima giornata di LBA, che ha originato le prime 7 compagini ammesse alla Coppa Italia che si disputerà a febbraio al Palalpitour di Torino. Quel turno di campionato ha certificato il periodo non proprio felicissimo delle due squadre che, fin dall'inizio della stagione si dividono i favori del pronostico, EA7 Olimpia Milano e Virtus Segafredo Bologna, cadute contro Napoli e Tortona. Alla luce di quella che sarà la seconda parte della stagione e dei valori in campo, vediamo la EA7 leggermente avanti sul campo per la vittoria del titolo.

Vincente Manifestazione (ANTE) ›
Olimpia EA7 Milano
Calcio Serie A
Roma – Empoli

Ottima tradizione per la Roma che ha sempre battuto l’Empoli negli ultimi 5 confronti. Considerando i soli incontri giocati in casa, i giallorossi confermano la tradizione con 9 vittorie e 2 pareggi negli ultimi 20 anni. In casa la Roma arriva da 2 vittorie di fila e da 5 goal subiti in campionato, record condiviso con l’Inter. Solo 2 le vittorie per l’Empoli in 10 partite fuori casa, l’ultima però ottenuta nello scorso turno. Segno 1 favorito, anche se la quota più interessante arriva dal no goal, risultato arrivato in 2 degli ultimi 3 confronti e che confermerebbe la buona difesa della Roma.

goal/no goal ›
NO GOAL
Calcio Champions League
PSG – Bayern Monaco

Il Paris Saint Germain e il Bayern Monaco sono due tra le squadre con la massima produzione offensiva del pianeta. Neymar, Mbappe, Messi da una parte, Gnabry, Musiala e Manè dall'altra corrispondo a tridenti famelici, che - poco importa se in casa o in trasferta - di gara in gara sono garanzia di spettacolo e di gol.

Ci piace pertanto il simbolo "over 3.5", presupponendo che ambo le squadre cercheranno più volte di andare a bersaglio. La quota alla pari si fa desiderare, e secondo noi sembra essere uno scenario plausibile.

Goal U/O ›
Over 3.5
Scopri tutti i pronostici

Se penso che la Juve abbia solo il 45% di possibilità di vincere, la quota corretta dovrebbe essere 2,22 (100 diviso 45). A 2.00 (50%) è conveniente bancare visto che la mia responsabilità sarà più bassa. Sarà di €10 e non di €12,22.

Di conseguenza a 2.00 mi conviene bancare. In fase iniziale avrò questa situazione:
– In caso di vittoria Juventus – €10
– In caso di Pareggio +9.50
– In caso di vittoria del Milan +9.50

Quando è conveniente fare il bookmaker?

E’ solo quando ci sono le giuste condizioni che è conveniente comportarci come se fossimo un allibratore. Fare i book in exchange è un mito da sfatare. I bookmakers guadagnano solo quando lavorano con le giuste odds.

Gli allibratori – in teoria – accettano le scommesse solo quando ci sono due condizioni:

1) Il Prezzo è conveniente (quota giusta o più bassa rispetto al reale valore, le possibilità effettive)
2) La scommessa accettata non sbilancia il banco (cioè deve essere rispettato il bankroll)

Provare solo a bancare su Betfair senza dare un peso alle quote è da kamikaze.

Tendenzialmente, comportarsi come un book su una piattaforma di Exchange è sbagliato, per due ragioni:

1 – le quote sono – in genere – più alte della media del mercato
2 – c’è la commissione del 5% sui vostri utili

Trading live: la bancata prima della puntata (lay to back)

E’ invece profittevole, in alcuni casi (per esempio quando la quota non ha valore atteso pre-evento o durante la partita) ed è uno strumento che ti aiuta a gestire nel migliore dei modi il trading live o prematch, lavorando però sempre su quote interessanti.

Fare trading in che modo? Uno dei metodi (ma ne scopriremo altri) è quando si banca una quota per poi puntarla, lay to back. La commissione sarà calcolata solo sulla differenza (sul profitto tra acquisto e vendita) e sarà sempre più bassa, perché calcolata sul margine e non sullo stake iniziale.

Riprendiamo l’esempio di prima: Juventus – Milan.

In realtà, la mia analisi si basa su presupposti diversi: in fase iniziale banco la Juventus perché è una squadra che parte sempre male (mentre i rossoneri hanno un approccio alla partita migliore) ma i bianconeri statisticamente risolvono le partite nel secondo tempo.

Per questa ragione, in fase inziale, banco la Juventus a 2.00 e avrò questa situazione:
– Juventus – €10
– Pareggio +9.50
– Milan +9.50

Dopo mezz’ora, con il Milan in attacco, la quota sulla Juventus è salita a 2.50.

A questo punto posso fare cash out e uscire dalla partita in surebet con un lieve profitto, oppure puntare sulla Juventus per costruirmi una freebet (senza rischio).

Punto la Juve a 2.50 a pari stack (€10).

Avrò la seguente situazione:
– Juventus + €4.75 (€5 meno la commissione del 5%)
– Pareggio 0
– Milan 0

Se la Juve vince incasso il 50% di quanto rischiato (un risultato notevole). Se perde o pareggia non perderò un euro.

Ma è possibile anche fare l’inverso: puntare e poi bancare. Questo è il potenziale del trading live e del betting exchange.

Seconda puntata – continua Guida al Betting Exchange

Guida Betting Exchange – Come funziona il punto e banca – Leggi qui la prima puntata

Newsletter
Segui il nostro Bar Sport

Per rimanere aggiornato su eventi, quote e pronostici, segui il nostro canale Bar Sport su Telegram!

SEGUI

(È gratis!)

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.
MIGLIORA LE TUE SCOMMESSE CON LE NOSTRE GUIDE