Vai al contenuto

Chi sarà l’erede di Dario Minieri? I candidati

Una foto sospetta al tavolo finale dell’High Roller di FPS a Deauville di Dario Sammartino ha scatenato rumors incontrollabili, neanche si parlasse dello scambio Guarin-Vucinic. Dopo la notizia del divorzio di Dario Minieri con PokerStars, l’attenzione è massima.

dario-sammartino

Nell’immagine in alto, il player napoletano tiene ben visibile in mano una patch della room della picca rossa. Per quale motivo? In molti hanno pensato a lui come serio candidato per raccogliere l’eredità pesante di Minieri.

D’altronde Sammartino ha dimostrato di avere le spalle larghe, protagonista di un anno fantastico nel live e nell’online. Potrebbe essere il testimonial perfetto per serietà ed immagine, molto stimato nella community.

Un’altra seria candidatura da non trascurare è quella di Mustapha ‘Mustacchione’ Kanit, coach di PokerMagia, ed uno dei giocatori più vincenti negli MTT online su PokerStars.com nel 2013. Ed in queste settimane, il ragazzo non ha scherzato nel live tra Bahamas ed Australia, in tornei di primo piano come PCA e Aussie Millions, dimostrando di aver fatto un deciso salto di qualità. Oramai si confronta quotidianamente con gli “Dei del poker”. Dalla sua pagina Facebook è sparito ogni riferimento al suo sponsor storico. Mustacchione è free agent ed anche lui ha tutti i requisiti per sostituire, a livello di immagine, Minieri nel migliore dei modi.

Dopo sette anni, il divorzio di Minieri ha sorpreso soprattutto i nostalgici, ma Stars ci ha abituato anche in passato a colpi di scena del genere. Negli ultimi anni, le logiche marketing della room dell’Isola di Man, hanno sempre portato ad applicare la regola del turnover.

L’ultimo trend nel poker, come conferma la stessa Barbara Beltrami (leggi qui l’intervista), è quello di puntare su grossi personaggi dello sport come testimonial. PokerStars ha però già sotto contratto Rafa Nadal che è molto popolare anche in Italia. Avrebbe senso investire su un altro campione come in passato è successo per Alberto Tomba e Gigi Buffon? Il rischio di un doppione sarebbe alto. Il tennista numero uno al mondo è stato al centro di una campagna pubblicitaria massiccia in televisione. Riteniamo più probabile l’ingaggio di un asso del poker che possa affiancare nel team pro Luca Pagano e Pier Paolo Fabretti.

E Minieri? In termini di popolarità in Italia non lo batte nessuno. Un articolo o un’intervista di Darietto continuano ad alimentare un livello di interesse che nessun nostro connazionale neanche si sogna.

Dario è sul mercato ed è logico pensare che presto alcune rooms proveranno a corteggiarlo e non è detto che siano solo italiane. Il player romano gioca sulla rete dot com e potrebbe essere l’uomo mercato nel 2014.

Da parte della redazione di Assopoker un grosso in bocca al lupo a Dario Minieri!