Gioco legale e responsabile

Curiosità

Las Vegas: spesi 28.200.000 $ per una statua di Braccio di Ferro

Scritto da
17/05/2014 06:51

8.197


L’eccesso a Las Vegas è spesso di casa, ma l’ultimo acquisto di Steve Wynn non poteva passare inosservato neppure dopo questa premessa: uno dei boss di “Sin City” ha infatti acquistato recentemente un’opera di Jeff Koons, spendendo 28.200.000 dollari.

L’opera d’arte che si è aggiudicato è decisamente particolare, visto che si tratta di una statua in acciaio inossidabile che raffigura Braccio di Ferro, alta oltre due metri, dal peso di circa 900 chilogrammi e con colori sgargianti a completare il tutto. Sembra una follia, eppure l’opera andata all’asta da Sotheby’s è di un artista estremamente quotato, che lo stesso CEO del Wynn aveva già dimostrato di apprezzare.

Secondo Steve Wynn, Jeff Koons è tra i più importanti artisti viventi: di certo è uno dei più ricchi

Non più tardi di un paio di anni fa, Wynn aveva infatti comprato “i tulipani” di Koons sborsando senza battere ciglio 33.700.000 dollari, cifra che allora andò a segnare un record per un’opera dell’artista neo-pop: l’opera venne poi esposta per oltre un anno all’esterno dell’Encore Theatre, ed anche il suo nuovo acquisto subirà una sorte analoga.

Sembra infatti che la statua di Popeye farà bella mostra di sé proprio al Wynn di Las Vegas, almeno per un primo periodo: il suo destino potrebbe infine andare a seguire quello di un’altra opera acquistata in passato dal magnate statunitense, rivenduta poi a peso d’oro.

Stiamo parlando di un quadro di Picasso, intitolato “Il sogno”, che Steve Wynn acquistò nel 2001 staccando un assegno da 60 milioni di dollari. Almeno in quell’occasione però, non lo fece per amore dell’Arte. Nel 2006 – come ricorda il Las Vegas Review-Journal – ha infatti rivenduto il dipinto per 155 milioni di dollari, dopo averlo fatto restaurare.

Trattandosi di arte, con le quotazioni inevitabilmente soggette agli umori oscillanti del mercato, impossibile dire se si tratti di una follia o di un investimento che in breve tempo si trasformerà in una miniera d’oro: di certo Steve Wynn è tutto tranne che uno sprovveduto, e se ha ritenuto di mettere mano al portafoglio per una cifra simile c’è da giurare che non si sia aggiudicato uno Staccolanana qualsiasi…

  

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento