Vai al contenuto

SanIker: un tifoso del Real Madrid ai tavoli high stakes

[imagebanner gruppo=pokerstars] Di solito chi frequenta i tavoli di cash game high stakes, soprattutto a causa della nazionalità, non è poi troppo interessato al calcio, ma certo “SanIker” fa eccezione, tanto da aver dedicato non uno ma addirittura due nickname al suo Real Madrid.

Infatti, il professionista tedesco ha deciso di chiamarsi in quel modo su Full Tilt in onore di uno dei suoi idoli madrileni, il portiere Iker Casillas, mentre il suo nickname su PokerStars.com è dedicato ad un’altra stella del recente passato dei blancos: “RaùlGonzalez” è infatti il nome di chi dal 1994 al 2010 ha scritto una pagina indelebile nelle fila della squadra più vincente di Spagna.

E’ stato proprio lui a rivelarlo in una recente chat su Full Tilt con i vari giocatori, che lo stavano osservando battagliare contro Phil Ivey: dopo che “Polarizing” se ne è andato ha così avuto modo di far sapere qualche curioso dettaglio su di sé, tanto che anche se al momento non si sa bene chi sia gli indizi che si è lasciato alle spalle potrebbero averci condotto ad un nome.

raul-real-madridHa infatti raccontato di avere 26 anni e di adottare un bankroll management piuttosto aggressivo, perché “agli highstakes più bassi la rake comunque incide e gli avversari sono piuttosto competenti”, ma anche che non tutto il denaro che gioca ai tavoli proviene dalle sue tasche, visto che a comprargli delle quote sarebbero altri due regular: “NHLRookie” e “bbvisbadforme“.

Le regole che si dà sono semplici: “Non conosco i giochi Stud, del Pot Limit Omaha conosco appena le regole, e non ho mai giocato in vita mia all’Omaha hi/low, né mi interessa – spiega – sono piuttosto bravo nel Limit Hold’em, e ovviamente gioco il Deuce to Seven”.

A quanto pare, suo zio belga è un miliardario “ma forse non avrei dovuto dirlo”, ed anche se non in modo approfondito parla diverse lingue, fra cui anche il russo: “Mi ha insegnato qualcosa Trueteller”. Un altro regular, di cui non vi sfugga la nazionalità.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

sanIkler.isildur1

Dicevamo infatti della sua identità, che forse non è poi il mistero che si crede. Non serve infatti uno 007 per trovare su Facebook un certo Maximilian “San Iker” Pfaffinger, che certo potrebbe essere uno dei molti fan di Iker Casillas, se non fosse che il ragazzo in questione è un tedesco di Monaco di Baviera che attualmente pare vivere in Russia, e più precisamente ad Archangelskaja, non lontano dal Mar Nero.

Un altro “indizio” che sembra confermare come il “SanIker” di Full Tilt sia proprio lui, è anche la sua passione per i videogames: proprio “SanIker” ha dichiarato di seguire su Twitch una serie di streaming di alcuni gamer.

L’ultima curiosità che lo riguarda, sempre naturalmente nel caso fosse davvero lui, è che avrebbe frequentato la celebre accademia militare di West Point, negli Stati Uniti: in fondo, non è quello che ci si aspetterebbe dal nipote di un miliardario?