Gioco legale e responsabile

Business

Effetto Brexit: 888 Holdings sbarca a Malta per controllare i mercati europei

888 Holdings a fine 2018 si è assicurata una licenza a Malta e sull'isola del Mediterraneo ha già una sede legale. Le mosse anti-Brexit della nota gaming company.

Scritto da
18/03/2019 21:35

1.023


Per via delle incertezze causate da Brexit, le più importanti gaming company che operano a Gibilterra ed in Gran Bretagna stanno trasferendo a Malta una parte dei loro asset per continuare a lavorare sui mercati dell’Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo (SEE).

Dopo Bet365 (che ha comprato un immobile in una delle zone più esclusive di Sliema per 70 milioni di euro), ha annunciato il suo sbarco sull’isola anche 888 Holdings che aveva già una sede legale nella lussuosa Ta ‘Xbiex (dove hanno sede altre note gaming company come Betsson).

Si apprende da un documento ufficiale agli investitori (la relazione annuale sui risultati finanziari) che la società per spazzare via ogni dubbio legato a Brexit (l’ipotesi no deal è concreta) ha ottenuto una licenza di gioco a Malta (da parte dell’MGA): sull’isola verranno gestite diverse operazioni per i mercati europei.

Il gruppo ha dichiarato (nel documento) di aver iniziato una fase di ristrutturazione del business sui mercati europei dall’anno scorso.

Non a caso, a fine 2018, 888 Holdings si è assicurata la licenza dell’MGA ma anche dell’ente regolatore governativo svedese per operare sul mercato scandinavo appena disciplinato.

Times of Malta riprende un passaggio del documento dedicato alla ristrutturazione: “tutto questo vede migrare una parte delle attività del gruppo in altri stati membri dell’UE, in particolare Malta, dove il gruppo è un operatore con licenza”.

La società ha una delle sedi principali (oltre a Tel Aviv in Israele) a Gibilterra, dove fino ad ora ha controllato i mercati dell’Unione Europea come l’Italia. Ma con Brexit, Gibilterra in modo inevitabile sarà considerato territorio extra UE e per molti Governi una delle condizioni essenziali per operare è avere una sede all’interno del territorio UE (come per la legge ‘comunitaria’ del 2008 approvata in Italia).

Per questa ragione colossi come 888 Holdings e Bet365 sono costrette a trasferirsi sull’isola.

Con questa mossa, come si evince dal documento ufficiale, 888 continuerà a servire i mercati europei senza interruzioni delle attività, con una sede operativa a Malta e una server farm in Irlanda.

Su Brexit la società ha dichiarato di non aver poteri di controllo sulle vicende politiche.

Registrati a 888Sport.it, usa il codice: ITALIA ed avrei un super BONUS del 100% fino a €100!


L’utile operativo è cresciuto a 96,2 milioni di euro ed il fatturato è rimasto stabile a 478,3 milioni di euro. Secondo il Times of Malta, 888 Holdings ha una sede già a Malta attraverso la holding VHL Financing Limited ma un portavoce della società non ha né confermato né smentito in merito alle operazioni maltesi.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento