Vai al contenuto

Coates diventa il primo miliardario inglese grazie alle scommesse

peter-coates

Il Sunday Times ha certificato un nuovo record: per la prima volta, un uomo d’affari britannico può vantare una ricchezza superiore al miliardo di sterline, grazie ai guadagni derivanti dal business delle scommesse online e del gaming. Si tratta di  Peter Coates (che con i figli Denise e John gestisce Bet365). La famiglia ha un patrimonio stimato di 1,2 miliardi di sterline.

Per la famiglia Coates è stato un anno molto fortunato, non solo per il business generato nel gaming online ma anche per l’exploit della squadra di casa, lo Stoke City, che si è piazzato all’ottavo posto in Premier League, il risultato migliore della storia del club, grazie anche alle intuizioni del nuovo manager Mark Hughes (nella foto in alto con Peter Coates). 

Vicini al traguardo del miliardo di sterline (950 milioni) anche i fratelli Fred e Peter Done, fondatori del book BetFred. Peter Done è un uomo d’affari a 360 gradi: partito con la gestione di un solo betting shop, al momento dispone di ricchezze infinite e di un portafoglio interessante, con investimenti ben diversificati e un impero nel business degli autotrasporti. 

La coppia Ruth Parasol e Russ Deleon, fondatori storici di PartyPoker, quest’anno hanno dovuto mettere in vendita le loro quote in bwin-party (per agevolare l’ingresso della multinazionale nel mercato USA) e le loro ricchezze sono stimate dal Times in 740 milioni. L’ex direttore marketing di PartyGaming, Vikrant Bhargava, non se la passa male con un patrimonio di 250 milioni.

Milionari anche i boss di Gamesys, Noel Hayden (£ 213 milioni) e Andrew Dixon (£ 107 milioni). 

Il gaming online ha rappresentato anche la fortuna di mister Betfair, Richard Koch (163 milioni) che è riuscito a incrementare le sue ricchezze anche grazie alla creazione (e la successiva vendita di gran parte delle azioni) di Filofax e Belgo.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Ed Wray e Andrew Black, i co-fondatori della nota piattaforma di scambio scommesse, superano quota 100 milioni. 

Tra i più ricchi troviamo anche lo storico allibratore Victor Chandler (160 milioni) proprietario di BetVictor.  Il re dell’ippica inglese, Michael Tabor, può vantare  una fortuna pari a 600 milioni.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.