GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Business

Google rivede la sua policy: ecco le prime app real money autorizzate su Google Play, Winamax c’è

Ad un mese dalla storica svolta e rivoluzione di Google nel gioco d'azzardo, ecco l'elenco delle prime app real money autorizzate. Winamax è l'unica (per il momento) poker room presente in Francia.

Scritto da
10/08/2017 17:30

2.182


Google ha rivisto la sua politica sul gambing (come vi avevamo anticipato un mese fa) ed ora consente alle app real money (se operano in mercati legali e rispettano altre condizioni sul gioco minorile) di poter essere scaricabili da Google Play in Gran Bretagna, Irlanda e Francia (ma gli esperti dicono che presto sarà possibile farlo anche in Italia).

Winamax è ufficialmente la prima poker room ad avere una app scaricabile dallo store per Android del famoso motore di ricerca californiano. Naturalmente è consentito solo ai francesi che possono anche scommettere dalla medesima applicazione.

La pubblicità di Winamax per Google Play riservata solo ai giocatori “francesi”

Mercato britannico

PokerIndustryPro ha segnalato la presenza su Google Play britannico della app per lo sport betting di Unibet. Per quanto riguarda le applicazioni per scommesse e casinò nella lista ci sono Coral e Ladbrokes, più una lista di app per Android di Betfair (a Betfair Arcade). Ancora nessun software scaricabile per il poker e il bingo online è disponibile da Google per i residenti nel Regno Unito.

Winamax

Winamax rimane, al momento, l’unica piattaforma presente su Google Play per quanto concerne il poker (valutazione media di 4,5 stelle con 22 recensioni con 5 stars). Per la room francese può essere un vantaggio competitivo importante, con molti utenti random francesi che trovano il noto brand nello store per Android.

 

In esclusiva per tutti i lettori di Assopoker, un Bonus immediato di 30€ su Lottomatica. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER30

multiprodotto_300x250_ita

 

Gli operatori di gioco sono stati informati dei nuovi standard nei primi giorni di luglio. Naturalmente Winamax, essendo una room nazionale, non ha trovato grossi ostacoli nell’autorizzazione.

Più difficile per multinazionali come PokerStars e 888Poker che sono presenti in un numero esteso di mercati. Google infatti richiede che l’offerta di gioco sia autorizzata in tutti i paesi dove la piattaforma opera.

In tutti i  casi, in un’ottica di lungo periodo, le notizie che arrivano da Google sono molto confortanti per la crescita del settore.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento