Vai al contenuto

iPhone 5: Apple pensa al poker real money. Il boom del mobile

iphone-5-appleEntro il 2017, il business del gioco real money su dispositivi mobili raggiungerà volumi d’affari per 100 miliardi di dollari, secondo una relazione di Juniper Research; non a caso Apple pare fortemente interessata a questo nuovo business.

La parte del leone la faranno le scommesse sportive (45 miliardi) ma il poker ed i casinò virtuali non saranno da meno. Si prevede un boom soprattutto per le slot (previsto in Italia l’arrivo il 3 dicembre 2012) che rappresentano il 60% dei ricavi lordi delle sale da gioco .com. 

Non c’è quindi da meravigliarsi se sono sempre più insistenti i rumors che rivelano il forte interesse di Apple nell’integrazione e sviluppo di nuove applicazioni real money (poker compreso) per l’iPhone 5. Non si conoscono ancora i dettagli dell’operazione ma è probabile una partecipazione, più o meno indiretta, nell’affare.

Nei giorni scorsi è stata confermata la notizia di un accordo con la software house Big Fish Games Inc. per lo sviluppo di nuove slot virtuali che saranno inserite nell’Apple Store: l’offerta sarà esclusiva solo per i cittadini britannici (fonte Financial Post) per ragioni legali. Betable Ltc (partner di Big Fish) invece curerà la gestione della piattaforma betting.

L’unico ostacolo per lo sviluppo del mobile rimane di natura legale: non a tutte le latitudini sarà possibile proporre gioco. Nel primo mercato (potenziale), gli Stati Uniti, al momento non è permesso ma gli analisti di  Juniper sono convinti che vi sarà una svolta – anche da un punto di vista legislativo – entro cinque anni. Al momento tutti guardano alla Gran Bretagna.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il business si prospetta interessante anche nel nostro paese, considerando l’ampia diffusione di dispositivi e tablet di ultima generazione nella Penisola, che fanno dell’Italia uno dei mercati principe per la telefonia mobile: nel 2011, si contava la presenza di oltre 20 milioni di smartphone (secondo i dati Nielsen) con un tasso di crescita impressionante. Secondo recenti stime, nel 2012 si è già toccata quota 22 milioni. Tra i sistemi operativi, Android solo nel 2011 ha triplicato la sua quota di mercato.

Raggiungere quota 100 miliardi di dollari (come prevede Juniper Research), pare al momento un traguardo difficile da raggiungere, eppure la base di partenza pare ottima: nel 2011, sono state piazzate giocate per 13 miliardi solo da telefonini (3 miliardi dal Regno Unito) ed il tasso di crescita promette bene. 

Tre bookmakers storici come William Hill, Ladbrokes e Paddy Power hanno registrato negli ultimi 12 mesi, un trend interessante: il 40% dei propri clienti piazza scommesse dal telefonino, con volumi scommessi pari al 20% del totale. Anche per questo motivo le stime di Juniper Research paiono – agli occhi degli analisti – tutt’altro che azzardate.

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.