Vai al contenuto

Las Vegas avrà la sua squadra di calcio? Il progetto del boss di Bwin

slot-titan

Jason Ader è uno degli uomini più potenti del gambling mondiale: il finanziere di Wall Street è direttore ed azionista della più importante società del globo (Las Vegas Sands) e possiede importanti quote nella multinazionale dell’e-gaming Bwin-Party, dopo aver acquistato una partecipazione del 5,25% a febbraio, dai fondatori Ruth Parasol e Russ DeLeon (che hanno venduto il 14,5% a seguito di un accordo di separazione).

Ader possiede anche un fondo di investimento a New York City (SpringOwl) ed ha un’ambizione sfrenata: portare lo sport professionistico a Las Vegas. 

L’ostacolo maggiore riguarda i pregiudizi delle Leghe degli sport americani che hanno sempre preferito snobbare la città delle luci, per non indurre i propri tesserati a frequentare i casinò, durante gli incontri in trasferta.  Inoltre il Nevada è uno dei pochi stati dove è possibile scommettere su eventi sportivi.

L’azionista di Las Vegas Sands, braccio destro di Sheldon Adelson, ha dichiarato di essere disposto ad investire 350 milioni di dollari per costruire uno stadio coperto per il calcio (da quelle parti chiamato soccer) da 20.000 persone, ingaggiando giocatori di fama internazionale.

Ader ha già incontrato il presidente della lega professionistica MLS, Mark Abbott

jason-ader

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Las Vegas è in competizione con le città di Sacramento, San Diego, Sant’Antonio, Austin e Minneapolis, per ottenere una franchigia. 

Ader però dovrà guardarsi anche dalla concorrenza interna: non è il primo che sta pensando a portare il soccer nella città delle luci. La società “Findlay Sports & Entertainment Group” è stata incaricata direttamente dal consiglio comunale di Vegas per studiare la fattibilità del progetto e il 6 agosto illustrerà il piano di finanziamento del progetto (sotto la foto del futuro stadio). 

Ma il boss di Bwin è pronto a mettere sul piatto una valanga di soldi: quasi 200 milioni per lo stadio, 100 milioni per costruire la squadra e 50 milioni di capitale circolante, come fondo di liquidità per i primi anni. Secondo recenti ricerche di mercato, sarebbero quasi 2 milioni le persone interessate al calcio (soprattutto di origine ispanica) a SinCity. 

Ader, essendo un azionista di Bwin-Party, ha tutto l’interesse a sviluppare un forte team di soccer negli States e di farlo soprattutto a Las Vegas: la multinazionale dell’e-gaming ha concentrato i propri investimenti marketing in New Jersey, snobbando il Nevada.

las-vegas-stadio

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.