Gioco legale e responsabile

casino

Elmer Sherwin, l’uomo più fortunato del mondo: dalla Seconda Guerra Mondiale ai due jackpot vinti a Vegas

Elmer Sherwin vinse per ben due volte il jackpot della slot machine Megabucks, a sedici anni di distanza, per un totale di oltre 25 milioni di dollari. Dopo aver centrato il primo colpo all’età di 76 anni, l’uomo ci è riuscito nuovamente a 92, poco prima di passare a miglior vita.

Scritto da
26/01/2020 17:00

12.883


Nota della redazione: ricordiamo sempre di giocare in modo responsabile e solo per divertimento e mai oltre le vostre possibilità.  Per ogni gioco vi invitiamo sempre a consultare la tabella delle probabilità delle vincite presente sul sito dei Monopoli di Stato. Il banco nei casinò games ha sempre un vantaggio matematico sul giocatore.

La stragrande maggioranza delle persone che giocano alle slot machine non centrerà mai un jackpot in vita propria. E poi c’è lui, Elmer Sherwin, che di jackpot ne ha sbloccati non uno, bensì due.

Questa è la storia di uno dei gambler più fortunati che abbiano mai calpestato questa nostra bella Terra…

 

Elmer Sherwin mirage

Il Mirage di Las Vegas oggi

 

Dalla guerra… al casinò

Elmer Sherwin ha sempre avuto la passione per il gioco e in particolare per i casinò. La sua prima visita in una sala da gioco risale all’esatto momento in cui compì 21 anni, l’età legale per giocare d’azzardo negli Stati Uniti d’America.

Ma prima di vincere qualcosa d’importante, il buon Elmer ha dovuto raggiungere la veneranda età di 76 anni, passando attraverso una Guerra Mondiale, la seconda, vissuta sul campo di battaglia. Una lunga attesa, ma più che ampiamente ripagata.

Elmer si trovava in vacanza con la moglie, viaggiando attraverso gli States sul suo camper, dimostrando una fibra e una voglia di vivere encomiabili, per un uomo della sua età. I due decisero di fermarsi a Las Vegas, per salutare alcuni familiari che abitavano nella Sin City.

E non vuoi fare una capatina al casinò?

Il primo jackpot

Quel giorno coincideva con l’apertura ufficiale del Mirage Hotel and Casino ed Elmer Sherwin non poteva proprio lasciarsela scappare. L’uomo era abituato a giocare al massimo cento dollari, e così fece anche quella sera. Solo che quei cento dollari gli durarono talmente poco che Elmer chiese ed ottenne dalla moglie un piccolo extra budget: altri venti dollari per giocare alla slot Megabucks.

Ebbene, per quanto infinitesimali fossero le sue chance, l’uomo alla fine riuscì a portarsi a casa un premio da 4,6 milioni di dollari.

Secondo il sito ufficiale di Megabucks, la probabilità di vincere il jackpot è inferiore a 1 su 10 milioni.

 

Elmer Sherwin

Elmer Sherwin con il suo secondo e più grosso assegno

 

“Volevo vincere due volte per il prestigio”

Grazie a quel denaro, Elmer Sherwin poté dare libero sfogo ad un’altra sua grande passione, quella per i viaggi. Così, in compagnia della moglie, l’uomo ebbe la possibilità di girare per il mondo, visitando tutti quei posti che aveva sempre sognato di vedere, ma che non aveva mai potuto permettersi.

L’uomo portava sempre con sé una foto che gli avevano scattato immortalando il momento della sua incredibile vincita, così da poter raccontare la sua storia a chiunque incontrasse.

Ma da quell’apertura del Mirage, Sherwin aveva sempre avuto il desiderio di vincere ancora. Non per i soldi, visto che ad un uomo di 76 anni quei 4 milioni abbondanti più che bastavano: Non mi interessavano i soldi, cercavo il prestigio di centrare due volte il jackpot. Perché sapevo che nessuno ci era mai riuscito”, dichiarava in un’intervista.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Il secondo jackpot

Il 16 settembre 2005, Sherwin decise di riprovarci, come spesso aveva fatto da quella prima, grande vittoria.

 Al Canney Casino & Hotel, sempre di Las Vegas, l’ormai ultranovantenne si sedette davanti alla slot machine Megabucks e sì, centro il jackpot per la seconda volta in vita sua. Stavolta, l’uomo si portò a casa oltre 21 milioni di dollari.

Dopo quel pazzesco colpaccio, Sherwin rimase seduto con un semplice sorriso sulle labbra, prima di sgattaiolare in un ristorante vicino per sottrarsi alla folla, che nel frattempo si era radunata attorno a lui, nell’attesa che il jackpot venisse confermato – circa cinque ore dopo.

Addio, Elmer Sherwin

L’uomo donò una grossa parte delle sue vincite alle vittime dell’uragano Katrina, lasciando che la sua famiglia venisse a conoscenza dell’impresa tramite la televisione. Così, per godersi la sorpresa sui loro volti.

In un’intervista rilasciata dopo la sua seconda vittoria, Sherwin dichiarò: “Cercherò di vincere una terza volta a Megabucks, ma magari proverò anche un’altra slot”.

Ma non fece in tempo: il 23 marzo 2007 Elmer Sherwin, l’uomo più fortunato del mondo, morì all’età di 93 anni.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento