Gioco legale e responsabile

casino

Le cinque vincite più clamorose nella storia delle Slot Machine

Quali sono state le vincite più ricche alle slot machines e le storie che hanno lasciato il segno nella storia dei casinò? Ve lo raccontiamo in questo articolo.

Scritto da
15/06/2020 21:30

1.237


Le slot machine, siano esse giocate dal vivo o online tramite pc, hanno le ricorrenti caratteristiche di essere molto colorate, divertenti e con delle sonorità accattivanti. La maggior parte dei gamblers gioca somme molto contenute ed addirittura le versioni online delle slot, come sappiamo, possono essere giocate anche gratuitamente. Per questa ragione vi consigliamo di giocare solo per divertimento e con responsabilità, il gioco non deve mai essere eccessivo, soprattutto in giochi di pura fortuna come questi.

Tuttavia, nel mondo, molte volte le slot machine (in particolar modo quelle “vere”, presenti nei Casinò) sono ricordate nell’immaginario collettivo per le vincite multimilionarie che in alcune occasioni hanno generato.

Andiamo a ripercorrere brevemente le storie delle vincite che hanno lasciato il segno nella memoria.

Il doppio jackpot centrato da una pensionata

Il 15 novembre del 1998, una sessantasettenne signora pensionata, che nella vita aveva effettuato la professione di assistente di volo, si trovava presso il Casinò “Palace Station” di Las Vegas e, come spesso le succedeva, stava giocando alle slot. Usiamo il termine “come spesso le succedeva” non a caso: quello stesso anno, sempre presso il medesimo  Casinò, aveva avuto la fortuna sfacciata di vincere un jackpot piuttosto succulento presso la slot “Wheel of Fortune” che le aveva generato una vincita di circa 680 mila dollari. La passione per le slot, però, non si era sopita con quella (enorme) vincita, e la Dea Bendata, quel novembre, premiò la perseveranza della signora:  la slot “Megabucks” , infatti, dopo “soli” 300 dollari di credito inserito, generò la clamorosa vincita di 27 milioni e mezzo di dollari.

La ricca colazione

Nel marzo 2002, Johanna Huendl, 74enne californiana, si trovava al Casinò Bally’s di Las Vegas e di buon’ora, al mattino, si stava dirigendo a fare colazione. Nel tragitto che la distanziava da cornetto e caffè, inserì 170 dollari alla slot Megabucks e centrò un super jackpot da 22 milioni di dollari. La cosa curiosa è che, sul momento, telefonò al marito comunicandogli di aver vinto “soli” due milioni: la signora aveva letto male il totalizzatore ma era ugualmente al settimo cielo. Non osiamo pensare quando le comunicarono l’importo reale della vincita.

Il karma e il Marine milionario

Siamo nel febbraio 2012, all’iconico Casinò Bellagio di Las Vegas. Il 26enne marine Alexander Degenhardt si trovava a Las Vegas in occasione della fine di un corso di addestramento delle forze armate statunitensi conclusosi la sera prima nel vicino deserto del Mojave. Con gli amici tentò la sorte il giorno successivo, e i 100 dollari infilati nella “Money Vault Millionaires Seven” si tramutarono in 2,9 milioni!

Il giovane fu successivamente intervistato da tutte le tv e da tutti i giornali non tanto per la pur straordinaria vincita, quanto perché si scoprì che, poche settimane prima, si era preso una licenza dalla marina per andare a donare il midollo osseo, dal momento che era risultato compatibile ad una persona bisognosa. Ricevette i complimenti anche di Obama, che definì la vincita “merito del karma”.

La vincita triste

Nel gennaio 2000, presso il Casinò Desert Inn di Las Vegas, una cameriera a fine turno , all’anagrafe Cynthia Jay-Brennan , 37enne del posto, decise di giocare alle slot i 27 dollari ricevuti per mancia nel turno appena terminato. Dopo che i primi 21 non le fruttarono alcuna combinazione,  gli ultimi 6 furono quelli che permisero alla macchina di far allineare i rulli nel modo migliore possibile, generando un jackpot record da quasi 35 milioni di dollari. La vincita, ovviamente, le cambiò la vita; come è logico si diede ai festeggiamenti col proprio fidanzato e dichiarò di destinare buona parte della somma al mantenimento della sua larghissima famiglia.

Un primo aneddoto è che la mattina dopo si presentò al lavoro regolarmente, per non lasciare in difficoltà le colleghe e il managment del Casinò; lavoro che naturalmente lasciò nei giorni successivi, dando modo all’amministrazione di sistemare le cose assumendo qualcuno al posto suo.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Il problema, però, fu che a sei settimane dalla vincita, sempre a Las Vegas, fu coinvolta in un terribile incidente stradale quando fu investita da un guidatore ubriaco, restando paralizzata. Da allora il suo nome fu legato sia alla vincita record che alla successiva sciagura.

 

La più grande, fino ad oggi

21 marzo 2003: una data che per un ingegnere 25enne di Los Angeles resterà indimenticabile.

Al Casinò Excalibur di Las Vegas, 100 dollari infilati poco dopo mezzogiorno nella slot Megabucks si tramutarono nella vincità più alta di sempre alle slot machine: il giovane (che non ha mai rilasciato il permesso di diffondere il proprio nome) rincasò infatti con un assegno di 39 milioni di dollari!!

Una cosa si conosce certamente: il giovane concordò, con lo staff del Casinò, un incasso “rateale” di 1,5 milioni all’anno per 25 anni: quasi meglio di un Cristiano Ronaldo qualsiasi!

Dove giocare alle slot machine?

Certo, non siamo a Las Vegas e vincere un Jackpot da record risulta difficile per chiunque. Però possiamo tentare anche noi la fortuna alle Slot Machine semplicemente giocando in uno dei migliori Casinò Online della rete:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento