Gioco legale e responsabile

casino

Ufficiale: fallito il Casinò di Campione d’Italia, nominati i curatori. Cancellato IPO

Il Tribunale di Como ha ufficialmente dichiarato fallito il Casinò di Campione d'Italia. Apprensione per i dipendenti. Da verificare se si giocherà l'IPO in programma il 30 luglio.

Scritto da
27/07/2018 13:24

4.243


Flash News – Fine dell’agonia, fine della storia per il Casinò di Campione d’Italia: dopo mesi di lotte, inchieste, perquisizioni, alla fine è arrivato l’atto finale, quello che tutti speravano non arrivasse mai: il Tribunale di Como ha dichiarato – pochi minuti fa – fallito il casinò e ha nominato i curatori per seguire l’evoluzione della gestione della casa da gioco. Il 24 luglio il commissario ad acta aveva bocciato il piano di risanamento della sala da gioco.

L’ultimo disperato tentativo l’aveva fatto l’amministratore unico Ambrosini in Tribunale a Como depositando una memoria. Tutto inutile, purtroppo è arrivata la decisione finale dei giudici di Como.

Una bruttissima notizia per i dipendenti (a rischio 600 famiglie), ma anche agli appassionati di poker che vedevano in Campione un punto di riferimento ed era la meta preferita al nord per i tornei di poker. Proprio nella giornata di ieri, Casinò Poker Team aveva annunciato un’edizione dell’IPO estiva che doveva iniziare il 30 luglio.

Vi aggiorneremo se si giocherà in questi giorni a Campione e se sarà confermata l’organizzazione dell’Italian Poker Open. Fonti vicine allo sponsor danno l’IPO cancellato. Appena è stata ricevuta la notizia del fallimento, l’evento è stato immediatamente annullato.

Seguiteci. Seguono aggiornamenti

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento