Gioco legale e responsabile

Curiosità

7 poker skills che possono aiutarti nella vita di tutti i giorni

Le poker skills possono essere utili anche nella quotidianità: eccone sette da poter applicare non solo al tavolo, ma pure nella vita vera.

Scritto da
08/05/2020 10:30

2.285


poker skills

 

La gestione delle finanze

Vi ricorda qualcosa? Ovviamente la prima delle poker skills utili anche nella vita di tutti i giorni ha a che fare con la gestione del bankroll. Una cattiva gestione delle risorse economiche, giocare a livelli troppo alti, provare shot che non ci si può permettere di provare, sono i modi più veloci per perdere tutto.

Questa è una lezione che molti giocatori di poker hanno dovuto imparare sulla propria pelle, prima di capire che non si può sfuggire: senza una corretta gestione delle finanze non si va ad nessuna parte.

Questo vale anche nel mondo del lavoro, nel business o a livello personale. Una skill preziosissima da avere.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Prendere decisioni sotto pressione

Quando giocate a poker, siete sempre sotto pressione. Quasi tutte le decisioni che dovete prendere hanno conseguenze sul futuro immediato. A volte vi capiterà di giocare due o tre mani molto difficili di fila, con la consapevolezza di dover prendere la decisione migliore ogni volta.

Questa poker skill richiede uno sforzo costante e pesante, ma vi aiuterà a imparare come gestire tutte quelle situazioni ad alta tensione che potrebbero capitarvi, non solo sul posto di lavoro ma anche nelle relazioni interpersonali.

Quando questo processo di prendere decisioni sotto pressione diventa in qualche modo naturale, le decisioni stesse miglioreranno e ovviamente anche gli esiti che ne deriveranno.

La pazienza

Per quante poker skills possiate avere, per quanta conoscenza del gioco abbiate raggiunto, al tavolo non potete forzare la mano (in tutti i sensi) più di tanto. Spesso sarete card dead, o vi capiteranno mani che non potrete portare oltre il flop.

La pazienza è una virtù fondamentale per ogni giocatore di poker.

Sostituite “per ogni giocatore di poker” con “per ogni persona”: sembra comunque un consiglio saggio, no?

Gestire le sconfitte

Potete essere ottimi giocatori di poker, vincenti nel lungo periodo, ma perdere fa parte del gioco: è nella sua stessa natura.

Per essere giocatori vincenti, bisogna passare attraverso innumerevoli sessioni perdenti, ma riuscire comunque a continuare a giocare al meglio. E soprattutto all’inizio può essere dura sapere di stare giocando bene, ma di non riuscire comunque a ottenere risultati positivi.

Chi non gioca a poker non è abituato a dover gestire la sconfitta quasi su base quotidiana, perciò quando gli capita di perdere, tende a reagire in maniera esagerata. Ma un buon giocatore di poker sa che la sconfitta è solo uno dei due lati della medaglia.

 

Mike Matusow

Mike Matusow qualche problemino a gestire le sconfitte lo ha sempre avuto

 

Leggere e capire le persone

Il poker non è un gioco solitario: bisogna interagire e battere altre persone. Bisogna capire gli avversari, le loro motivazioni, i loro ragionamenti.

Questa è una di quelle poker skills che migliorano inevitabilmente col tempo e con l’esperienza. Ma abituarsi a cercare di capire meglio l’avversario al tavolo significa automaticamente riuscire a farlo anche nella quotidianità, con chiunque vi capiti a tiro.

Sarete in grado di riconoscere emozioni quali paura, ansia ed entusiasmo, più di quanto non facciano gli altri.

Tirar fuori il meglio da ogni situazione

“Se la vita ti dà solo limoni, fatti una bella limonata”.

In questa frase di Stephen King c’è l’essenza di questa poker skill, cioè la capacità di giocare al meglio la mano che vi viene attribuita. Nella vita, come nel poker, a volte bisogna fare buon viso a cattivo gioco, perché non si possono cambiare le carte.

Questa capacità di lottare per trasformare una situazione di partenza non ideale in qualcosa di profittevole vi aiuterà moltissimo, in numerose occasioni della vita di tutti i giorni.

Invece di accettare le cose negative, che non possono essere cambiate, i giocatori di poker cercano modi alternativi di tirar fuori il meglio anche dalle brutte situazioni – sia a livello professionale, sia a livello personale.

Migliorare il livello di attenzione

Viviamo in un mondo di distrazioni continue: smartphone, tablet, TV, radio e tutto ciò che ci circonda. Insomma, rimanere concentrati su una singola attività per volta non è certo facile. Ma il poker può essere un ottimo banco di prova.

Molti giocatori tendono a disinteressarsi del gioco quando non sono coinvolti in una mano, ma chi vuole davvero eccellere nel poker sa di doversi concentrare costantemente su tutto ciò che accade al proprio tavolo.

Anche se non siete coinvolti in una mano, potete raccogliere molte informazioni utili osservando come si comportano gli altri player. Queste informazioni possono servirvi nel prosieguo della sessione, quando sarete voi i protagonisti della mano.

Imparare come mantenere la concentrazione al tavolo è una poker skills che si traduce benissimo in altre situazioni della vita. Vi insegnerà a ignorare le distrazioni e a mantenere l’attenzione su ciò su cui state lavorando in quel particolare momento.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento