Gioco legale e responsabile

Curiosità

Alec Torelli: “Nei prossimi dieci anni voglio vincere $10 milioni giocando a poker”

Nell’ultimo video del suo canale YouTube, il neo trentenne Alec Torelli ha parlato dei suoi obiettivi per i prossimi 10 anni. Tra questi spicca la volontà di vincere 10 milioni di dollari, praticamente un milione l’anno, risparmiandone almeno la metà.

Scritto da
06/04/2017 12:00

2.513


Alec Torelli è indiscutibilmente uno dei professionisti più stimati al mondo. Un mix di tecnica, intelligenza, educazione e presenza scenica. Non a caso il suo canale YouTube conta più di 28.000 iscritti.

Ed è proprio tramite questa piattaforma che Torelli ha voluto festeggiare i suoi 30 anni insieme con i suoi viewer, attraverso un video nel quale racconta quali sono gli obiettivi che si è preposto prima di arrivare alla soglia dei 40.

Alec Torelli

Alec Torelli a Phuket

 

Supera il test che misura le tue capacità al tavolo di poker e ottieni BANKROLL ILLIMITATO

 

10 anni, 10 milioni di dollari

Seppure non sia il primo obiettivo citato da Alec Torelli, quello che fa più sensazione è senza dubbio la volontà di vincere 10 milioni di dollari. Visto che parliamo di un arco temporale di 10 anni, significherebbe in media un milione di dollari l’anno.

“So che è un obiettivo ambizioso”, ha dichiarato Alec, “ma il denaro per me è la misura del valore che offro. Non mi interessa vincere soldi per comprare yacht o cose del genere, ma credo che il denaro che vinci giocando a poker sia un testamento del tuo valore. E di quei 10 milioni punto a risparmiarne 5”.

A tutto high stakes

Alec Torelli è anche e forse soprattutto un giocatore high stakes e non a caso tra i suoi obiettivi decennali c’è anche quello di scrivere un best seller sulla sua vita da high stakes poker player. “In particolare voglio raccontare le partite di Macao. Sono esperienze che non hanno paragone e credo che raccontando queste cose potrei raggiungere un pubblico più ampio rispetto a quello degli appassionati di poker”.

A proposito di high stakes, tra i progetti dell’americano c’è anche la creazione di uno show televisivo. “Sarei contento anche se se riuscissi a fare qualcosa di bello su YouTube. Potrei avviare un progetto del genere sul mio nuovo canale, il cui reach potenziale credo sia più ampio rispetto al canale tradizionale dedicato al poker”.

Alec Torelli e il Main Event WSOP

Un po’ più scontato, passateci il termine, il sogno di raggiungere il final table del Main Event delle World Series of Poker: “Non ho partecipato molte volte a questo torneo, ma penso che col passare del tempo avrò sempre più voglia di questo genere di competizione”.

L’obiettivo di diventare il giocatore di poker più influente al mondo, in fondo, può passare anche da qui: “Voglio lavorare sul mio brand, girare per il mondo, parlare e insegnare, fare seminari di poker. So ch è un progetto grande e ambizioso”.

“Sognate in grande!”

Il professionista americano ha detto di volersi impegnare di più anche nel restituire qualcosa alla comunità, come ad esempio devolvere denaro in beneficenza, aiutare le persone non solo a migliorare le loro abilità nel poker, ma anche insegnando loro ciò che ha imparato nella sua esperienza da imprenditore.

Infine un monito: “Se volete darvi degli obiettivi, puntate in grande. Devono essere soprattutto delle sfide con voi stessi. Se dite che volete vincere 10 milioni di dollari in 10 anni, la gente vi riderà in faccia: ma non preoccupatevi, perché vorrà dire che sarete sulla strada giusta e starete facendo qualcosa che vale davvero la pena di fare”.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento