Gioco legale e responsabile

Curiosità

Chi è Cary Katz, il businessman che ha “inventato” la scena high roller e oggi batte i pro

Cary Katz è un ex businessman che oggi organizza tornei high roller e partite high stakes. Ma è anche un giocatore capace di incassare 17 milioni di dollari in carriera... in questo articolo ripercorriamo la sua storia

Scritto da
06/10/2018 15:00

1.514


Il mondo del poker high stakes è popolato di ricchi businessman che si siedono al tavolo con il solo scopo di divertirsi. Gente come Bill Perkins e Guy Laliberté ad esempio, ma non come Cary Katz. Perché a prima vista anche lui sembrerebbe il classico uomo d’affari che si siede al tavolo per svagarsi, senza badare più di tanto alle “donazioni” che effettua ai professionisti, ma la realtà è ben diversa: Cary Katz è in realtà un personaggio che si trova proprio a metà tra un poker pro e un businessman.

Lo dimostrano le vincite lorde che ha maturato nei tornei live e la costanza con cui va a premio negli high roller, ma sono anche alcune interessanti dichiarazioni di Justin Bonomo a raccontare chi è davvero Cary Katz.

Chi era Cary Katz prima del poker

Nella sua “vita precedente”, Cary Katz era un businessman che aveva guadagnato milioni di dollari grazie a una compagnia di prestiti finanziari agli studenti universitari che aveva fondato nel 1999, ad appena 29 anni. Si chiama “College Loan Corporation” e dopo 15 anni da CEO, Katz l’ha venduta per una cifra che non è stata resa pubblica. Parliamo sicuramente di svariate decine di milioni di dollari, visto che dal momento della fondazione ha elargito 19 miliardi di dollari in prestiti ed è stata la settima compagnia di prestiti più ricca d’America.

Dopo la vendita della società, Katz si è dedicato al poker. Era da sempre la sua grande passione, fin da quando la nonna le insegnò a giocare. Frequentava i tornei live nel 2004 ma è solo dal 2010 che ha cominciato a giocarli con grande regolarità. Ed è proprio prendendo parte a questi eventi e facendo amicizia con i pro che gli è venuta l’idea per avviare un nuovo e assolutamente originale business: quello dei tornei high roller.

Cary Katz

Justin Bonomo: “Cary Katz ha inventato la scena degli high roller”

Recentemente a Justin Bonomo è stato chiesto se si sarebbe mai aspettato che i tornei high roller sarebbero diventati così popolari, considerando che oggi c’è un $25.000 quasi ogni giorno a Las Vegas e un evento da $100.000 al mese in giro per il mondo.

Non me lo sarei mai aspettato“, ha risposto Bonomo, il quale ha poi detto che il merito va dato proprio a Cary Katz: “Gran parte del merito è di Cary Katz, è lui che ha costruito la scena da zero. Fino a qualche anno fa giocavamo tornei da $25.000 solo al Bellagio, una o due volte a settimana. C’erano 6-7 entries, erano praticamente dei sit&go. Poi ci siamo spostati all’Aria, dove c’era Cary Katz“.

Cary Katz e il business degli high roller all’Aria

Katz aveva iniziato a frequentare assiduamente quella poker room e ben presto era diventato una sorta di consulente, viste le sue innegabili abilità in ambito imprenditoriale. Così, quando fiutò l’opportunità di creare un business legato ai tornei di poker con buy-in altissimi, presentò proprio all’Aria Casino un progetto concreto.

Cary Katz invitò i giocatori di poker a partecipare ai nuovi high roller da $25.000 dell’Aria“, prosegue Bonomo. “Poi creò un database di tutti i giocatori che partecipavano, si fece dare l’email e il numero di telefono da tutti e iniziò ad organizzare gli high roller in base alle disponibilità, non solo dei pro ma anche dei giocatori amatoriali”.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Con questo lavoro, Cary Katz costruì la scena high roller di Las Vegas. Oggi nella poker room dell’Aria si tengono tornei da $25.000 di buy-in quasi ogni giorno e l’affluenza è sorprendentemente alta considerando il costo di ingresso: in media ci sono 15 iscritti e a volte si arriva anche a 40 entries.

Il suo più grande successo come poker manager è però il Super High Roller Bowl, torneo che ha inventato nel 2015 e si svolge ogni estate all’Aria Casino con un buy-in di ben $300.000. Un evento che è diventato immediatamente uno dei più attesi dell’anno, dai top player che vi partecipano e dagli appassionati di poker che lo seguono.

Cary Katz è diventato ufficialmente uno dei poker manager dell’Aria Casino e lavora in simbiosi con Jean-Robert Bellande, che si occupa invece di gestire la partita di cash game high stakes nella Ivey’s Room. Ma oltre ad avere un ruolo gestionale, il 48enne residente a Las Vegas è anche un assiduo giocatore.

PCA 2018 Cary Katz

Cary Katz, il businessman da 17 milioni di dollari vinti nei tornei live

Cary Katz gioca praticamente tutti i tornei high roller dell’Aria Casino da $25.000. Il suo Hendon Mob segna 155 ITM in carriera e quest’estate, tra il primo maggio e l’8 luglio, ha centrato 14 piazzamenti a premio, di cui tre terzi posti, quattro secondi posti e una vittoria.

Katz gioca i tornei high roller anche lontano da Las Vegas. Il suo più grande ITM è arrivato nell’ottobre del 2016, quando chiuse in quinta posizione nel Big One Drop Extravaganza di MonteCarlo (torneo ad inviti da un milione di euro di buy-in) da €1.750.000. All’inizio di quest’anno ha vinto invece il Super High Roller da $100.000 di buy-in della PCA 2018 incassando $1.492.340 e superando la concorrenza dei migliori giocatori di poker al mondo.

Perché Cary Katz non è solo un businessman, un poker manager e un appassionato di poker: è un giocatore che al tavolo non regala tell, conosce le basi teoriche e non ha paura di sfidare chiunque gli si pari davanti, a qualsiasi limite. D’altronde, non incassi $17.175.919 nei tornei live giocando a caso

Tag:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento