Gioco legale e responsabile

Curiosità

Chi sono i 15 poker pro più influenti del 2015? Liv ed Elky al top

Scritto da
21/01/2016 10:35

3.975


Le loro facce sono sempre le stesse, non sono cambiate, ma rispetto al 2014, la loro influenza nei social network è mutata. Come ogni anno PokerStars redige la classifica “Poker pros Social Currency” mettendo in fila i giocatori più seguiti su Facebook, Twitter, Instagram e Twitch.

I risultati sono tutt’altro che scontati: Daniel Negreanu, in soli dodici mesi, deve abdicare dal trono e scendere in terza posizione, spazzato via da Bertrand Grospellier e Liv Boeree.

elky-670

Bertrand Grospellier (con la sua fidanzata) sulla sua pagina Twitter pubblicizza il suo nuovo canale Twitch (a pagamento)

In termini assoluti, per numero di followers e likes, le pagine dell’ astrofisica inglese presentano dati importanti: 110.000 followers e 88.200 (ma l’ultimo dato aggiornato è di oltre 89.000) utenti del network di Mark Zuckerberg.

Ne ha molti di meno Elky che però è stato bravo a sviluppare il proprio canale Twitch (una mossa che l’ha premiato) ed ha buoni rate social sulle due principali piattaforme: Social Authority e Like Alyzer. Questi due parametri sono calcolati in base all’iterazione degli utenti, numero di retweet rate per Twitter e di iterazioni su Face come condivisioni, commenti etc. E sono proprio questi dati a fare la differenza per il francese che è molto probabilmente più bravo a coinvolgere i propri fan e le sue osservazioni sulle piattaforme sembrano interessare maggiormente.

Il giocatore che gode del maggior numero di seguaci tra i primi tre è Daniel Negreanu: 378.000 followers e 140.000 likes sul proprio profilo pubblico di FB. Kid Poker paga, molto probabilmente, la sua “latitanza” su Facebook (l’ultimo post è di giugno 2015) che lo ha penalizzato in questo speciale ranking (è il difetto di quasi tutti i pro americani).

C’è da sottolineare che in un anno Bertrand Grospellier ha guadagnato ben 8 posizioni. Bel balzo in avanti anche per Vanessa Selbst (4°): 7 posti scalati in classifica. Ma forse il vero fenomeno social del 2015 è Jason Sommerville, new entry. Il pro americano vanta numeri ridicoli su Facebook (negli States va senza dubbio più forte Twitter) ma ha saputo ritagliarsi il suo spazio su Twitch. Il suo canale è uno dei più seguiti e sempre più organizzatori di tornei gli chiedono ospitalità. Alla fine la mossa gli è valsa senza dubbio un bel business.

Altra new entry è Fatima Moreira De Melo (sesta). Nella top 10 resiste Phil Ivey (settimo) che perde però terreno (-4 posizioni) rispetto al 2014. Impressionanti comunque i numeri del re del poker: 845.000 followers su Twitter e 241.000 su Facebook. E’ lui il top.

liv-boeree-fb-2

Liv Boeree cerca di sfruttare sui social tutto il suo fascino

Non male neanche Phil Hellmuth (sale di due gradini e si affaccia nella top 10 all’ottavo posto) con 231.000 seguaci su Twitter. Molto forte Antonio Esfandiari con 184.000 utenti che seguono i suoi tweet. Come molti pro statunitensi paga lo scarso peso su Facebook.

Da buon europei, Liv e Elky sono stati abili nel curare con la medesima attenzione tutte le piattaforme, proprio per garantirsi una maggiore influenza mondiale.

Ecco la classifica pubblicata da PokerStars Blog:

poker-social-1 poker-social-2

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento