Gioco legale e responsabile

Curiosità

Joe Cada: “La vittoria alle WSOP? Fuori alla prima mano e non volevo nemmeno fare re-entry!”

Joe Cada ha rivelato un retroscena sulla sua vittoria nel The Closer delle WSOP 2018: era stato eliminato alla prima mano e non voleva rientrare. Ha parlato di questo e altro in un'intervista per Cardplayer.com

Scritto da
11/08/2018 10:30

2.973


Joe Cada è stato uno dei grandi protagonisti delle WSOP 2018 grazie a sette piazzamenti a premio, tre final table e due braccialetti conquistati. Il poker pro canadese è salito a quota quattro successi alle World Series Of Poker dopo la vittoria nel Main Event del 2009 e nel Championship 6-max del 2014, ma soprattutto ha portato le sue vincite lorde all-time nei tornei live a quota 13.5 milioni di dollari. In questo senso ha avuto un peso specifico raggiungere il secondo final table del Main Event WSOP della sua carriera. Cada ha chiuso in 5° posizione per 2.15 milioni di dollari.

Di fronte a questi risultati straordinari (ha vinto più 13 milioni di dollari in appena 49 ITM) molti hanno parlato di fortuna e good-run. Intervistato da Cardplayer.com, Cada ha ammesso di essere più fortunato di tanti altri colleghi, ma ha anche sottolineato di aver compiuto un importante percorso come poker player per arrivare ad essere oggi uno dei giocatori più vincenti al mondo.

Joe Cada: “Io più fortunato di altri, ma non ho niente da dimostrare”

“I tornei vanno così, a volte”, ha detto Cada in riferimento alla sua incredibile estate ai tavoli. “Io sono uno di quelli fortunati, sono più fortunato di tanti altri pro. Detto questo, non ho mai perso fiducia nel mio gioco e non sento di dover dimostrare niente a nessuno“.

Joe è molto sicuro di sé non per i risultati che ha ottenuto nei tornei ma per tutto il “lavoro sporco” che ha portato avanti lontano dalle luci dei riflettori. I braccialetti e le vincite sono solo la punta dell’iceberg…

“Le persone mi chiedono se i risultati che ho ottenuto quest’estate siano la conferma del mio valore. Per come la vedo io, c’è molto più valore in ciò che ho fatto prima. Ho giocato milioni di mani online, ho dato battaglia a chiunque e ho partecipato alle partite più difficili in quel contesto… ho davvero giocato contro i migliori giocatori al mondo ed è proprio grazie alla mia esperienza online che sono poi riuscito a fare bene live. Tra l’altro, il 2016 e il 2017 sono stati tra gli anni migliori della mia carriera nel cash game online”.

Joe Cada nel Main Event WSOP 2018

Il secondo final table del Main Event WSOP

Cada ha poi trattato uno degli argomenti più caldi dell’estate pokeristica a Las Vegas: il secondo final table del Main Event WSOP ottenuto in carriera. Un’impresa apparentemente impossibile al giorno d’oggi, eppure lui pensava persino di vincerlo nuovamente.

Vincere due volte il Main Event è sempre una possibilità ed è questo il motivo per cui lo gioco ogni anno. Ovviamente è un’impresa molto difficile ma ho sempre avuto l’impressione, per qualche strana ragione, di potercela rifare. La strategia migliore? Per quel che mi riguarda, essendo un evento enorme con stack deep, devi essere molto disciplinato per tutto il torneo. E ovviamente devi runnare bene“.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Dal final table al Main Event alla vittoria del The Closer

L’ex team pro di Pokerstars ha poi parlato di una circostanza che non era passata inosservata: subito dopo la quinta posizione da 2.15 milioni di dollari nel Main Event, Cada si è alzato dal tavolo e si è iscritto al The Closer, torneo delle WSOP da $1.500 di buy-in che ha poi ha vinto per $612.886.

“All’inizio dell’anno mi ero preso un periodo di pausa dal poker perché avevo perso gli stimoli. Poi sono tornato alle WSOP e mi sono divertito fin da subito, così ho deciso di grindare tutti gli eventi interessanti. Dopo aver bustato il Main Event sapevo di avere due giorni a disposizione prima del volo di ritorno in Michigan. Così mi sono subito iscritto al torneo“.

Come se la doppietta “final table al Main Event + vittoria del quarto braccialetto” non fosse abbastanza, Joe Cada svela un retroscena sul torneo da $1.500.

Mi siedo al tavolo e alla prima mano ricevo A-K. Sul flop ci sono un Asso e un Re, ho doppia coppia. Il bottone chiama la mia bet e sul turn si forma un potenziale flushdraw. Punto e lui va all-in, chiamo e mostra proprio un progetto di colore con Q-10. Al river chiude colore e mi elimina dal torneo. Dopo una sola mano ero già fuori. Non volevo fare re-entry, infatti mi stavo già dirigendo verso la piscina del Rio per stare con amici e parenti. Poi all’ultimo ho cambiato idea. Stavolta ho fatto double-up alla prima mano e poi ho vinto il torneo“.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento