Gioco legale e responsabile

Curiosità

Jungleman12 spiega la GTO: come si impara, quando applicarla e come (non) cambierà il No-Limit Hold’em

Dan "Jungleman12" Cates ha parlato per la prima volta della GTO, dello studio che c'è dietro e delle attuali applicazioni, che non cambieranno il mondo del No-Limit Hold'em

Scritto da
23/12/2017 19:27

9.582


Da quasi una decina di anni, Dan “Jungleman12” Cates è uno dei giocatori di poker più vincenti al mondo. Il professionista statunitense ha distrutto tutta la concorrenza online (specialmente nell’heads-up No-Limit Hold’em), ha vinto milioni di dollari nei tornei live e cifre ancora più alte nelle partite private di Macao e Manila.

Qual è il segreto del successo di Dan Cates? A questa domanda può dare una risposta precisa solo il diretto interessato, ma una cosa è certa: “Jungleman12” è uno di quei professionisti che lavorano quotidianamente per diventare sempre più forti.

Lo si capisce dalle sue dichiarazioni e dal fatto che sia sempre pronto a studiare nuove varianti del poker per essere competitivo in qualsiasi circostanza. In questo senso, era scontato che il 28enne si dedicasse anche allo studio della GTO. Ne ha parlato nel corso di una video-intervista sul canale YouTube di Paul Phua.

Dan “Jungleman12” Cates

Dan “Jungleman12” Cates spiega la GTO

“Se giochi secondo una vera strategia GTO e i tuoi avversari giocano secondo altri strategie, alla fine vincerai dei soldi“, dice Jungleman12, che in passato non si era mai esposto sulla questione.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

“Non è una strategia che massimizza il profitto, ma è una strategia che, se attuata alla perfezione, non può essere battuta. In realtà è una strategia che ti consentirebbe anche di vincere molti soldi se potessi attuarla su un gran numero di mani. In ogni caso, va detto che è estremamente difficile giocare una vera GTO“.

; Bonus immediato di 20€ su Lottomatica, per Poker Scommesse e Casinò. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER20!

Come si impara la GTO?

Cates ha risposto anche a una delle domande più frequenti tra gli appassionati di poker: come si impara la GTO?

“A meno che tu non sia davvero bravo con la matematica e faccia un sacco di calcoli matematici complessi ogni giorno, la GTO si impara attraverso le simulazioni fatte al computer dai cosiddetti solver. Utilizzare software come PioSolver, ad esempio, aiuta a semplificare la GTO”.

Cates spiega che nel giro dei reg degli High Stakes Online ci sono numerosi solver anche più potenti di PioSOLVER: “In realtà ci sono diversi solver GTO per il No-Limit Hold’em, qualcuno se li è fatti costruire personalizzati prima ancora che uscisse PioSOLVER. D’altronde il modo migliore per imparare la GTO è attraverso i simulatori”.

Dan Cates

GTO Poker: sia online sia live?

La GTO si applica meglio online semplicemente perché hai la possibilità di giocare più mani“, prosegue Cates. “Puoi farlo anche live, ma devi fare attenzione perché dal vivo i tuoi avversari giocano in modo diverso e c’è l’aspetto dei tell che rende molto difficile l’applicazione della GTO”.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Secondo il professionista statunitense, quando si parla di poker live è quasi sempre meglio affidarsi alle letture.

“Quando giochi dal vivo puoi considerare meno la GTO e concentrarti sui tell, perché c’è più edge in questo senso. Chiaramente se i tell non ci sono, attuare una strategia che funzioni sul lungo periodo è sempre una buona idea”.

Le applicazioni della GTO

Il discorso di Dan Cates si è fatto interessante soprattutto quando ha parlato delle applicazioni della GTO. Chiaramente non ha voluto andare troppo in profondità, perché altrimenti sarebbe stata una lezione di free-coaching. Ha però parlato delle bet for protection.

Molti giocatori puntano tanto per proteggere la propria mano. Mettono in mezzo un sacco di soldi prima che il board diventi sfavorevole. Anche se è una mossa che ha i suoi perché, la cosa migliore è puntare poco per protezione, soprattutto se la tua mano non estrae grande valore dalle mani più deboli”.

Cates dice che la maggior parte dei giocatori punta tanto per protezione, una strategia assolutamente sbagliata dal punto di vista della GTO.

“Se guardi alle simulazioni GTO, comprendi che teoricamente la cosa giusta da fare è mettere tanti soldi in mezzo quando si è concretizzata una possibilità favorevole, ovvero quando hitti le tue carte. Molti nuovi giocatori pensano invece che sia giusto puntare forte per proteggere e non per valuebettare. Le simulazioni dicono il contrario, cioè che non dovresti mettere soldi in mezzo se non ci sono buone combinazioni con le tue carte”.

Daniel Cates

La GTO cambierà il No-Limit Hold’em?

La risposta di Jungleman12 è chiara: farà la differenza soprattutto ad alti livelli, ma non stravolgerà il poker. Perché, come aveva già detto in precedenza, i giocatori continueranno a giocare male in ogni caso.

“La GTO ti insegna delle mosse molto contro-intuitive. Giocate che non avresti mai preso in considerazione prima. Ma non pensiate che ora le persone inizieranno a giocare una perfetta GTO. Il Limit Hold’em è un gioco risolto eppure tutti giocano malissimo anche lì. Con la GTO, il livello resterà più o meno lo stesso di prima“.

Tag: ,

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento