Gioco legale e responsabile

Curiosità

Lex Veldhuis collassa per lo stress: “Devo fermarmi per un po’”

Lex Veldhuis è stato vittima di un forte stress causato da un brutto downswing ai tavoli. Pochi giorni fa è svenuto e ora si fermerà per un po'

Scritto da
31/10/2018 10:00

1.551


Chi segue Lex Veldhuis sui social e soprattutto sul suo canale Twitch sa che il team pro di PokerStars non sta vivendo un buon momento. Non solo per l’episodio avvenuto pochi giorni fa che ha allarmato tutta la comunità pokeristica internazionale, ma anche per tutto ciò che ha preceduto il suo “collasso“.

Negli ultimi mesi, infatti, Lex Veldhuis è incappato in un downswing micidiale ai tavoli, che gli ha causato un forte stress. Il professionista olandese lo ha detto chiaramente in più occasioni: questo downswing lo stava annientando a livello mentale. Per questo motivo aveva anche deciso di smettere con il suo vagare per il mondo (in un precedente articolo avevamo parlato della sua vita perennemente on the road) e si era fermato, sperando che la badrun lo abbandonasse.

Non è andata così e, complici i tantissimi impegni lavorativi, Lex ha subito pesantemente quel “killer silenzioso” che è lo stress

Paura per Lex Veldhuis: sviene per strada

Qualche giorno fa, Veldhuis è svenuto improvvisamente. Cadendo ha sbattuto la faccia ed è stato trasportato d’urgenza in ospedale. La voce ha iniziato a circolare tra i suoi fans e il giorno successivo Lex ha pubblicato un video sul suo Twitter nel quale ha spiegato quanto era successo:

“Ciao a tutti, vi devo una spiegazione. Sono stato bene tutto il giorno, sono andato a dormire e quando mi sono svegliato il giorno dopo sono andato a far colazione. Non mi sentivo più molto bene dentro il locale, ero in piedi e mi girava la testa. All’inizio pensavo che fosse un problema di calo di zuccheri oppure che fossi semplicemente molto affamato”.

Invece, era qualcosa di ben più grave: “Mi sentivo sempre peggio, sempre di più. Mi sono seduto e ho iniziato ad avere molta paura, perché non mi ero mai sentito così male. A un certo punto, senza rendermi conto di nulla, ho avuto un vuoto. Quando mi sono ripreso avevo un forte dolore alla faccia e un formicolio alla mani. Mi sono reso conto che ero caduto e avevo sbattuto la faccia per terra”.

Lex Veldhuis

I problemi di stress e la pausa dal poker

Lex è stato subito portato in ospedale.

“Arriva un tizio e mi dice che sono crollato. Sono andato subito a un pronto soccorso, mi hanno collegato i macchinari e mi hanno detto che ho avuto un ritardo nel battito cardiaco e questo è il motivo per cui sono svenuto. Mi hanno detto di tornare subito a casa e prendermi un periodo di riposo perché quello che mi era successo era quasi sicuramente legato a fatica e stress“.

Rivolgendosi ai suoi fan, Lex ha chiesto scusa per non essersi presentato a un raduno organizzato da tempo. Per ovvie ragioni, per ora non deve fare altro che riposare: “Mi dispiace molto che il “meet and greet” sia saltato. Tutti voi sapete che ho avuto dei problemi di stress, quindi è stato molto spaventoso. Ora voglio solo riposarmi, vi farò sapere quando tornerò a streamare”.

Partecipa a Spin and Goal e prova a vincere su PokerStars.it fino a 1.000.000 di euro! Se non sei già iscritto/a, registrati subito!

Il messaggio di Doyle Brunson

Lex ha ricevuto auguri di buona guarigione e messaggi di affetto da parte di molti noti giocatori di poker. Anche dal leggendario Doyle Brunson, contro il quale, diversi anni fa, mise a segno uno dei migliori hero call mai visti a un tavolo televisivo. “Stai diventando vecchio, amico“, ha twittato Texas Dolly. “Così non riuscirai più a giocare e avrai un vero problema. Ti stakerò in una partita di PLO $1-$2, così potrai continuare a portare la pagnotta a casa. Seriamente, riprenditi!“.

Lex Veldhuis è uno dei team pro di PokerStars e uno degli streamer di poker più seguiti al mondo. Il suo canale conta 125.000 followers.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento