Gioco legale e responsabile

Curiosità

Maria Lampropulos: “Ho vinto due milioni in 10 mesi, ma non sono una pro! Festeggeremo con Musta”

Nonostante sia la quinta giocatrice più vincente di sempre nei tornei live, Maria Lampropulos non si considera una professionista. Ha ammesso con grande umiltà di non essere ancora al livello dei veri pro, motivo per cui capisce bene chi le ha chiamato il clock durante il Main Event PCA

Scritto da
15/01/2018 18:00

4.701


Vincere due eventi prestigiosi come il PartyPoker MILLIONS e il Main Event PCA è un traguardo che migliaia di professionisti possono solo sognare, ma per Maria Lampropulos questo sogno si è trasformato in realtà. Poche ore fa, la giocatrice argentina ha infatti completato la clamorosa doppietta trionfando anche alle Bahamas, dieci mesi dopo aver vinto il PartyPoker MILLIONS di Nottingham.

Due successi notevoli perché ricchissimi: in entrambi i casi ha vinto più di un milione di dollari.

Dopo la vittoria al PartyPoker MILLIONS

Per la precisione vinse $1.255.040 (un milione di sterline) in Inghilterra, mentre alle Bahamas ha staccato un assegno da $1.081.100. Nel giro di appena 10 mesi, la Lampropulos ha incassato quindi due milioni di dollari mettendo in bacheca due dei trofei più ambiti da qualsiasi poker player.

Questo incredibile successo gaserebbe chiunque, ma non Maria. La ragazza argentina ha dimostrato di essere molto umile e grata per la run che ha potuto sfruttare. In un’intervista per Pokernews.com ha persino dichiarato di non considerarsi una professionista.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Maria Lampropulos: “Non sono una pro”

In un mondo come quello del poker, dove il brag è quanto mai diffuso, Maria Lampropulos ha parlato con grande onestà e umiltà del suo doppio successo.

“Devo ancora dimostrare tantissimo, ma sono una persona paziente. Sono molto felice di aver vinto ma non posso considerarmi una pro. Lo sanno tutti che non gioco professionalmente”.

È strano non considerarsi una professionista quando incassi 3.8 milioni di dollari nei tornei live in appena tre anni. Eppure Maria è sicura di non essere al livello dei veri poker player, categoria a cui appartiene, ad esempio, il suo ragazzo Ivan Luca.

Maria Lampropulos e il fidanzato Ivan luca, top reg degli high roller

“Mi hanno chiamato il clock tante volte, ma lo accetto”

Ecco perché nel corso del Main Event le è stato chiamato il clock numerose volte: per l’argentina, ogni giocata richiede ancora molti ragionamenti.

“Capisco benissimo chi mi ha chiamato il tempo, non c’è nessun problema. Non sono una pro, ogni situazione è nuova per me, quindi in ogni singolo spot devo pensarci a lungo. Forse tra qualche anno sarà più facile, ma ora è durissima prendere le decisioni velocemente. Quando mi chiamano il clock lo capisco, rispetto questa decisione”.

Nonostante la grande umiltà di queste parole e l’aspetto innocuo, Maria ha anche dimostrato di saper giocare in modo molto aggressivo quando necessario. In piena bolla del torneo, ad esempio, ha condotto una mano in modo estremamente LAG, arrivando a giocarsi tutto lo stack con K-2. In quella circostanza ha costretto l’avversario a foldare Q-Q.

Il call contro Koray Aldemir al final table

Quella è stata una delle due mani chiave del suo torneo. L’altra è stata giocata al final table contro il top player tedesco Koray Aldemir.

“Il primo coinflip era contro Koray è stato cruciale. Era difficilissimo chiamare in quello spot con K-8off, nonostante avessi 13.5 big blind. Quando mi ha messo ai resti ci ho impiegato moltissimo a prendere una decisione. Alla fine però ho chiamato e mi sono trovata contro Q-10s. Fortunatamente ho vinto”.

I festeggiamenti con Mustapha Kanit, Raffaele Sorrentino e Gianluca Speranza

La quinta giocatrice più vincente nei tornei live

Nonostante non si consideri una professionista e giri con regolarità il circuito internazionale solo da un paio di anni, Maria Lampropulos è già la quinta donna più vincente nella storia dei tornei live. Con i $3.875.855 incassati in carriera ha superato mostri sacri come Maria Ho, Jennifer Harman e Liv Boeree, ed è a un passo dal superare Annette Obrestad.

Un risultato straordinario, a cui Maria non vuole però dare troppo peso: subito dopo la vittoria, il suo unico desiderio era andare a festeggiare con il suo fidanzato Ivan Luca e con i suoi amici, tra i quali compaiono anche Mustapha Kanit, Raffaele Sorrentino e Gianluca Speranza. 

“Festeggeremo con Mustapha, la sua ragazza e i suoi amici”, ha dichiarato in chiusura. “Sono fantastici, li adoro tutti”.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento