Gioco legale e responsabile

Curiosità

Shaun Deeb ha ancora fame e sfiora l’ennesima perla di una super carriera

Al final table del SHRPO Super High Roller Shaun Deeb chiude al secondo posto sfiorando l'ennesima impresa di un'estate pazzesca. Dopo 12 anni di carriera al top, lui c'è ancora.

Scritto da
15/08/2018 08:55

1.981


Quest’estate ha vinto due braccialetti alle WSOP di Las Vegas, oltre a sbaragliare chiunque nella classifica di WSOP Player Of The Year grazie ai 15 ITM e 3 tavoli finali complessivi. Ma Shaun Deeb, nonostante sia sulla breccia da qualcosa come 12 anni, non ha alcuna intenzione di fermarsi.

Shaun Deeb con uno dei due braccialetti WSOP vinti quest’estate

Le WSOP non bastano: Shaun Deeb ha ancora fame

Il 32enne newyorkese ha sfiorato l’ennesimo colpo di un’estate che lo ha rilanciato alla grandissima. In testa al tavolo finale e anche partito davanti su Jake Schindler nell’heads up decisivo dell’High Roller da 25.000$ del SHRPO a Hollywood, in Florida, Deeb ha infine chiuso al secondo posto.

Decisivo un raddoppio di Jake con j 10, allin su board 10 8 6 j . Shaun accetta la posta con q 10 e deve inchinarsi. Subito il sorpasso, Deeb non riesce più a ribaltare la situazione e il torneo si conclude così:

  1. Jake Schindler – $800,758
  2. Shaun Deeb – $534,989
  3. Tom Marchese – $371,183
  4. Omar Zazay – $265,311
  5. Mark Fisher – $195,570
  6. Barry Hutter – $148,769
  7. Ory Hen – $116,942
  8. Paul Hofer – $95,110

Dopo una campagna WSOP che gli ha fruttato premi per quasi 2,5 milioni di dollari, Shaun Deeb continua a macinare risultati di primissimo piano. Niente male, per un giocatore eternamente “quasi” ritirato.

L’uomo dei (finti) ritiri

Il 1 marzo scorso ha compiuto 32 anni, almeno 12 dei quali trascorsi a guadagnarsi da vivere tramite il poker. Shaun Deeb è uno dei pochissimi che non solo ce l’hanno fatta, ma sono riusciti a durare così tanto tempo ai vertici. La vita del grinder che apre decine di tavoli tutti i giorni non è semplice da sostenere per svariati anni, infatti già 9 anni fa aveva annunciato un primo ritiro dai tornei online.

Papà Shaun vince ancora

Da allora è passata moltissima acqua sotto i ponti, e non solo per gli altri ritiri annunciati e smentiti. Shaun Deeb è divenuto padre per due volte (l’ultima nel 2016) e questo ne ha ulteriormente allentato i legami con i ritmi forsennati del poker. Nelle occasioni importanti, tuttavia, difficilmente manca. Ad oggi Shaun Deeb è il giocatore con più titoli -COOP al mondo, su PokerStars, con 9 (4 WCOOP, 5 SCOOP).

A ciò vanno sommati i 4 braccialetti WSOP, di cui due vinti in quest’ultima edizione, come accennato prima. In totale, tra online e live, Shaun Deeb ha messo insieme vincite lorde per più di 10 milioni di dollari.

Tag:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento