Gioco legale e responsabile

Curiosità

Tornei turbo: i consigli dei top player su come giocarli

Alcuni campioni del Texas Hold’em dispensano consigli su come affrontare al meglio i tornei turbo, a pochi giorni di distanza dall’inizio della sesta edizione del Turbo Championship Of Online Poker di PokerStars.it.

Scritto da
30/01/2017 14:00

4.641


Il 6 febbraio torna il Turbo Championship Of Online Poker, la celeberrima serie di tornei turbo targata PokerStars.it. Tantissimi eventi, adatti a tutte le tasche, con un solo comun denominatore: strutture velocissime.

Affrontare i tornei turbo non è facile e richiede sicuramente una serie di accorgimenti strategici rispetto ad un normale torneo. In vista delle TCOOP, ecco alcuni consigli utili da parte di Bertrand ‘ElkY’ Grospellier, Andre Akkari, Chris Moneymaker e Jason Mercier.

tornei turbo elky

Bertrand ‘ElkY’ Grospellier

Tornei turbo: i consigli di ‘ElkY’

Il primo a dispensare tip su come affrontare i tornei turbo è il professional poker player francese. Grospellier sottolinea come occorra essere pronti a spingere ogniqualvolta si ha un edge, vista la struttura veloce.

Inoltre, ‘ElkY’ consiglia di essere molto aggressivi. Per finire, occhio anche al bankroll: occorre avere una gestione del proprio denaro oculata.

Tornei turbo: parola ad Akkari

Il pro player brasiliano preferisce non giocare troppe mani a inizio torneo. Questo però non significa essere rinunciatari durante tutta la durata dei tornei turbo, anzi: secondo Akkari occorre cambiare marcia ed essere aggressivi da metà torneo in avanti.

Un altro consiglio prezioso, a volte sottovalutato soprattutto dai player meno esperti, è quello di evitare di giocare mani fuori posizione a fine torneo.

Tornei turbo: tocca a Moneymaker

Come i colleghi, anche Chris Moneymaker ritiene che in questo genere di eventi occorra essere disposti a rischiare: “È un torneo turbo, d’altra parte, e bisogna spingere molto”, afferma l’ex campione del mondo.

Anche il pokerista americano pone l’accento sulla necessità di avere un bankroll adatto allo schedule. Infine, Moneymaker consiglia di riposarsi bene perché il TCOOP è una manifestazione lunga e piena di eventi.

Tornei turbo: la chiosa di Mercier

Eccoci ai consigli di Jason Mercier, secondo cui la prima cosa da fare è essere consapevoli della velocità delle strutture: come a dire, “tempo da perdere non ce n’è”, in una serie fast come il TCOOP.

L’americano consiglia anche di prestare particolarmente attenzione alla fase bolla dei tornei, che va affrontata in maniera strategica.

© riproduzione riservata
“gli articoli di attualità, di carattere economico, politico, religioso, pubblicati nelle riviste o giornali, possono essere liberamente riprodotti in altre riviste o giornali anche radiofonici, se la riproduzione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la rivista o il giornale da cui sono tratti, la data e il numero di detta rivista o giornale e il nome dell’autore, se l’articolo è firmato” (art. 65 legge n. 633/1941)

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento